martedì 11 agosto 2020

Tempo di bilanci per la Juve

 Number one in Italia da nove anni

Classico bicchiere mezzo pieno e mezzo vuoto, vuoto perchè nonostante Ronaldo, per la nona volta la Champion non arriva.

Delle tante attenuanti, "scuse", abbiamo detto, Dybala, il pubblico, Chiellini, un allenatore che ci abbia fatto fare il salto nella qualità del gioco, sino ad un rigore "non visto" se non dall'arbitro. Dubbio forse anche il nostro, ma con una bella differenza, il loro valeva due gol. 

In Europa siamo usciti vincendo meritatamente la partita, abbiamo stradominato il girone.

Ma forse l'ennesima delusione fa troppo dimenticare quello mezzo pieno.

Che sia impresa storica, ineguagliabile, essere per la nona volta campioni del calcio italiano.

Se siamo amareggiati noi juventini, abituati ad essere "superbi" pensiamo a come si devono sentire tutti quelli di cui discutiamo di calcio, gli interisti, i milanisti, i romanisti, i laziali, i napoletani, insomma almeno mezza italia di appassionati di calcio.

Da quanti anni non vincono il campionato?

Tra poco si ricomincia con una pagina completamente nuova: Pirlo.

Siamo una società cui non manca il coraggio!

Lo juventino deluso per la nona volta


Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento