sabato 29 agosto 2020

Una nuova campagna sull’igiene urbana

 Per responsabilizzare i proprietari dei cani

Nei primi giorni di settembre in tutti i Comuni dell’Unione della Bassa Romagna inizierà una campagna di sensibilizzazione sui temi dell'igiene urbana, rivolta in particolare ai proprietari dei cani, spesso responsabili di azioni poco rispettose del decoro delle città, come l’abbandono delle deiezioni dei propri animali.
Sono stati realizzati manifesti, locandine e vetrofanie da affiggere nei negozi e negli esercizi pubblici e negli uffici dei Comuni. Saranno apposti cartelli rigidi con l'immagine della campagna nelle zone delle città maggiormente soggette al fenomeno dell'abbandono delle deiezioni (aree verdi, viali cittadini, aiuole) per incentivare corretti comportamenti, aumentare il senso civico e il rispetto per il decoro degli spazi pubblici.

La presenza degli amici a quattro zampe nei centri urbani sarà sempre più apprezzata e tollerata se i proprietari degli animali dimostreranno rispetto per gli spazi comuni, rimuovendo puntualmente le deiezioni del proprio cane e avendo cura di risciacquare le urine se hanno raggiunto in modo particolare edifici storici ed edifici di proprietà.

Gli uffici comunali e le forze dell’ordine ricevono spesso lamentele da parte di cittadini o di gestori di attività per la presenza di deiezioni canine nelle aree pubbliche del centro urbano e nelle aree verdi del territorio. La legge stabilisce che chiunque passeggi con il proprio cane deve avere con sé - ed utilizzare al bisogno - attrezzatura idonea per la raccolta delle feci e una bottiglietta d’acqua per la pulizia delle urine: chi trasgredisce incorre in una sanzione di 104 euro, così come previsto dal regolamento di Polizia Locale.

Nei Comuni sono presenti apposite aree ove far sgambare gli animali: anche in questi spazi la rimozione delle deiezioni è obbligatoria per ragioni di igiene pubblica e di decoro urbano.

La campagna è stata sviluppata dal Servizio Igiene, sanità ed educazione ambientale dell'Unione, in collaborazione con gli assessorati all'Ambiente, il Servizio Comunicazione, la Polizia Municipale e i Servizi Lavori pubblici dei nove Comuni.

La campagna è sostenuta anche dalla Onlus Cinoservizio attraverso la riproposizione di un video a tema che ha visto la generosa partecipazione di Gianni Parmiani. L’organizzazione di volontariato da 30 anni opera nel territorio per la promozione di un corretto rapporto uomo-animale e si occupa della gestione del canile di Bizzuno.

Il video è disponibile sul canale YouTube della Bassa Romagna (https://www.youtube.com/watch?v=vM3g7RuWIxg).

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento