sabato 19 settembre 2020

Il "Chicco di senapa"....20 anni di SOLIDARIETA'

 19 settembre 2000 - 19 settembre 2020



Da vent'anni ogni giorno una volontaria dell'Associazione Amici di Sao Bernardo apre al pubblico la Bottega del Mondo il "Chicco di senapa".

Ogni giorno si alternano volti diversi, storie diverse, età diverse, interessi diversi; c'è chi lo fa da vent'anni, chi da meno, chi lo faceva e non lo fa più, chi l'ha fatto un tempo e ora ripete l'esperienza... Perchè? Cosa le accomuna? Un ideale: la speranza di un mondo migliore.

Si impegnano nella conduzione della Bottega, perché sono convinte che il Commercio equo e solidale sia uno strumento per dare lavoro e quindi dignità ad artigiani e agricoltori dei paesi del sud del mondo, vessati, oppressi, penalizzati da un'economia che non posa lo sguardo sull'uomo, ma lo punta sul profitto.

Da sempre la grande piaga sono gli intermediari che, con ogni mezzo, strappano ai produttori prezzi bassissimi, che non permettono loro una vita degna.

Osservando questa realtà ad un missionario olandese venne l'dea di creare un canale diretto fra i produttori del sud del mondo e i consumatori del nord; l'idea si divulgò e così nacque il Commercio equo e solidale.

Il meccanismo è semplice e lineare; gli importatori europei selezionano e comprano direttamente i prodotti da piccoli gruppi di contadini ed artigiani, evitando intermediari e speculatori. Concordano un compenso adeguato ai costi reali di produzione, delle materie prime, del lavoro; garantiscono il prefinanziamento degli ordini e la continuità nei rapporti. Vengono utilizzate materie prime locali e il più possibile rinnovabili così si salvaguardano le tradizionali tecniche di lavorazione e l'ambiente.

Negli ultimi anni '90 queste idee cominciarono a circolare anche nell'ambito del Comitato di Solidarietà Lugo-Sao Bernardo, introdotte dalla "Associazione San Cassiano" di Imola, che aveva già attivato in città una bottega equosolidale, e da don Angelo Ceroni che alcuni anni aveva iniziato questa esperienza nelle parrocchia di S.Giacomo.

Nacque così l'idea di aprire anche a Lugo una bottega del Mondo e fu possibile realizzare il progetto grazie all'interessamento di don Gigino Savorani, direttore del Centro Missionario di Imola, e al sostegno del sindaco Maurizio Roi, presidente del Comitato.

IL 19 settembre 2000 venne inaugurata, dal missionario don Nicola Silvestri e dal sindaco Roi, l'attività che da allora non ha subito interruzioni e prosegue grazie all'impegno delle volontarie, anche nei momenti critici come quello attuale del Covid.

La nostra bottega ha ormai una clientela "storica" che ci sostiene fin dall'inizio, e una clientela che si rinnova e si arricchisce di giorno in giorno, grazie al passaparola e alla curiosità che viene attivata dai prodotti esposti nelle vetrine, dietro ad ognuno dei quali c'è un'interessante storia da conoscere.

Grazie a questi nostri amici e sostenitori, così li consideriamo, in questi anni, tramite il Comitato di Solidarietà, abbiamo sostenuto molti progetti, ad esempio a Sao Bernardo le scuole materne che hanno assicurato e assicurano, oltre all'attività educativa, almeno un pasto completo ai piccoli delle favelas e il Centro Professionale diretto da suor Daniela Bonello, che promuove corsi di avviamento al lavoro per giovani ed adulti. La professionalità del Centro viene riconosciuta anche dalla Municipalità, che sostiene alcuni corsi rivolti ai giovani.

A Porto Alegre do Norte il nostro aiuto è andato ad alcune attività promosse da Don Nicola Silvestri, il missionario che fino alla sua recente scomparsa ha operato nella regione del Mato Grosso, in particolare per la Radio comunitaria, la cui voce ogni mattina raggiunge luoghi isolati e quindi rappresenta l'unica possibilità di contatto per quelle piccole comunità tanto distanti tra loro, e la Casa della Salute, utilissima in una realtà in cui l'ospedale più vicino si trova ad oltre 800 chilometri.

Poco lontano da Santos sosteniamo suor Innocenza Turci, che in una realtà poverissima ha avviato la "Casa da vida", un luogo sicuro per bambini e ragazzi, in cui trascorrere ore di studio, di gioco e ricevere un'adeguata alimentazione.

In totale sono stati devoluti in questi 20 anni oltre 130.000,00 euro.

Vogliamo quindi ringraziare tutti coloro che in questi anni ci hanno sostenuto: con i loro acquisti hanno aiutato direttamente i produttori del Sud del Mondo, contribuito a realizzare i progetti a favore di molte persone svantaggiate.

Vi aspettiamo in Bottega, il Mondo vi aspetta.

G.V.


Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento