martedì 22 settembre 2020

La poesia del martedì

Se Potessi

di Ivan Rastelli


Se Potessi

ruberei tutti gli abbracci 

dei bambini ai loro genitori,

tutte quelle grida felici

per la fine della scuola.

Sarei disposto a tutto per avere

l'amore di un figlio che tutti i giorni

abbraccia i suoi vecchi.

Sì, sono reo confesso,

condannatemi pure

all'ergastolo dell'infelicità,

mi toglierete la libertà di amare

ma i sogni no 

Ivan Rastelli 


Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento