mercoledì 28 ottobre 2020

Lugo "Città dei motori"

Lo propone il vicesindaco



Perchè no, sono tante le iniziative di successo che legano Lugo ai motori, a partire dal Cavallino sulle Ferrari, la Festa del Cavallino Rampante, il circuito Baracca, l'educazione stradale per i giovani, moto concentrazioni nelle frazioni, il raduno promosso dal Crame a San Lorenzo, il raduno di moto d'epoca effettuato da "Un passione in moto", la figura di Taglioni per le Ducati.

Diamolo comunque finalmente un nome alla nostra Città, come merita il suo rango, senza nome rimane un paese, un paesone.

Ravenna Città del mosaico, Faenza Città delle ceramiche, Bagnacavallo Città del Burson, Lugo?

Per alimentare anche il comparto turistico ed attrattivo che potrebbe diventare meta di nuovi appassionati e visitatori portando risorse anche economiche.

Siamo anonimi, l'unica città senza nome e cognome.

Lugo Città di Francesco Baracca e del volo, Lugo Città dei Motori, Lugo città...non importa quale ma uno serve, senza nome non ci si fa conoscere, sarebbe bello che il nome fosse scelto dagli stessi lughesi, gli strumenti ci sono.

Arrigo Antonellini


Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento