lunedì 5 ottobre 2020

Soddisfazione del PD per il Documento Unico di Programmazione

 Riceviamo e pubblichiamo

Il Partito Democratico di Lugo esprime soddisfazione per il Documento Unico di Programmazione presentato la scorsa settimana durante il Consiglio Comunale.


Il documento evidenzia la necessità di rileggere e ripensare la società lughese alla luce della pandemia che ne ha modificato i bisogni e le necessità e che, dunque, necessita di una rivisitazione delle priorità e delle azioni da mettere in campo senza venire meno ma anzi rafforzandone i valori ed i principi di solidarietà che hanno sempre orientato l'azione del Partito Democratico e dell'Amministrazione Comunale.

‘’In questo Documento – afferma il segretario del Partito Democratico di Lugo, Rossato - si registra un'attenzione particolare sui temi come quelli socio-sanitari e ambientali: assi strategici per la costruzione di un nuovo modello sociale a cui il il documento fa riferimento. 

La manutenzione del patrimonio pubblico: cominciando dalle strade con un'attenzione particolare all'abbattimento delle barriere architettoniche e alla ridefinizione della mobilità realizzando il progetto di una viabilità “ecologica”che incentivi sempre più l'utilizzo di mezzi quali la bicicletta.

Investimenti che pongono l'accento sulla questione non più rinviabile dei cambiamenti climatici e della salvaguardia del pianeta. Un’altro importante aspetto è la cura dei parchi lughesi, luoghi di socializzazione e di svago ma anche aree di vero e proprio riequilibrio ecologico che saranno valorizzati attraverso attività formative, ambientali e ludiche che vedranno coinvolte scuole e cittadinanza.’’

‘’Il Documento unico di programmazione sarà approvato nei prossimi mesi dal Consiglio Comunale. Il Partito Democratico – continua Rossato- intende, da subito, avviare un confronto con la società lughese attraverso un percorso partecipativo che chiameremo “sguardi sul futuro”. 

Un Impegno che darà la possibilità a chiunque voglia di poter apportare suggerimenti e riflessioni, tramite un confronto ed una discussione aperta che coinvolgerà oltre alla cittadinanza anche associazioni, sindacati, mondo dell'impresa. L’obiettivo è proprio quello di costruire una nuova prospettiva per la Lugo del domani.’’


Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento