lunedì 12 ottobre 2020

Un laboratorio di teatro comico

 A Lavezzola, si parte il 19 ottobre, lezioni ogni lunedì


 L’Associazione La Locomotiva di Lavezzola propone – dal 19 ottobre fino a maggio, ogni lunedì sera alla Casa Comunale - un progetto di integrazione sociale basato su un laboratorio comico, per fornire le basi ad aspiranti attori/attrici comici e l’eventuale formazione di una “compagnia” in grado di produrre un proprio spettacolo.


Il progetto è rivolto a ragazzi e ragazze in fascia di età circa 18/30.

Il percorso delle lezioni si propone di fornire gli strumenti per scoprire il “comico” che è dentro ognuno di noi e di conseguenza costruire il monologo (o lo sketch), sulla base di un percorso teorico molto preciso e con lo scopo di produrre un testo secondo le proprie inclinazioni e seguendo un approccio metodico su un sistema consolidato.

Si svilupperà una parte teorica in parallelo ad un laboratorio pratico. Nel medio termine ci saranno diverse possibilità di “provare” in pubblico per avere un approccio molto importante diretto con il palco, in alcuni locali preposti; mentre al termine del corso è previsto un saggio.

Le lezioni saranno tenute dal comico Enrico Zambianchi – personaggio ormai noto a livello nazionale - ma non si esclude la partecipazione di altri ospiti professionisti del mondo della comicità, esperti nell’insegnamento di tecniche teatrali specifiche.

“Il corso non è un “riempi tempo” serale per scacciare la noia – spiega lo stesso Zambianchi -. Il programma delle lezioni prevede un impegno e una disciplina senza cui non si possono raggiungere risultati ambiziosi. In un clima “non competitivo”, ma creativo, si cercherà di tirare fuori il meglio di ogni singolo/a partecipante e si svilupperà uno spirito di collaborazione che possa cementare il gruppo al fine di costituire una vera e propria Compagnia. 

Per info, lalocomotivalavezzola2018@gmail.com, tel. 328 3019893 (Fausto) 

Nella foto, Enrico Zambianchi 

Ufficio stampa: coop. Aleph Alberto Mazzotti


Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento