venerdì 6 novembre 2020

Colori di fine giornata

Un'ennesima prova della grandezza di Gianni Parmiani

di Lucia Baldini


Forse avete già visualizzato l'ultimo sonetto che ha pubblicato Gianni Parmiani sul suo profilo FB, un capolavoro a cui ha dato il titolo Colori di fine giornata, uno spaccato garbato e ironico sulla tavolozza multicolore che segna queste giornate. Se non l'avete fatto, potete rimediare facilmente, ne vale la pena. Riderete, finalmente, una risata sana, rigenerante, di quelle che riconciliano con la vita.


L'autunno romagnolo risponde così alle sue parole, uno spettacolo che va avanti incurante delle scelte cromatiche umane. Godiamoci queste foglie, una pennellata di bellezza mutevole.


Questi colori, come le parole di Parmiani, sono un invito a sorridere, nonostante tutto e tutti, al di là del significato che viene loro conferito dalla difficile attualità in cui ci troviamo.


Diceva Gigi Proietti: "...se nun sai ride, mi allontano". Si è allontanato, ma ride davanti a tutti i colori dell'universo.

Lucia Baldini


Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento