martedì 10 novembre 2020

Continuiamo a sostenere l’operato del nostro sindaco

Riceviamo da Insieme per Lugo e pubblichiamo

Stiamo vivendo in un tempo ed una situazione estremamente particolari, che nessuno di noi ha mai avuto modo di sperimentare in precedenza.
L’ultima volta che è avvenuto qualcosa del genere è stato un secolo fa e pertanto le soluzioni adottate allora non possono essere applicate, se non marginalmente, oggi.

Se da una parte si può certamente comprendere il timore dei cittadini per la situazione attuale e sostenerli nello smarrimento riguardo al modo in cui la politica dei livelli superiori sta cercando di porre un freno alla diffusione della pandemia, non è assolutamente ammissibile chi, violando le regole e mancando di rispetto a colleghi e fasce deboli della popolazione, ignora deliberatamente le norme vigenti fino ad irridere tutto e tutti quasi si trattasse appena di un atto goliardico.

Il Sindaco Davide Ranalli in un post su Facebook ha segnalato comportamenti scorretti ed irrisori delle norme, delle istituzioni, dei cittadini tutti a partire da chi in prima linea se non nella propria carne sta lottando contro questo virus. Non stiamo a ripetere quali siano gli atti segnalati per ormai sono noti a tutti.

Quello che ci preme comunicare è che comprendiamo molto bene la tristezza e la delusione del sindaco che sono anche nostre. Noi stessi siamo soggetti alle limitazioni degli ultimi DPCM ma comprendiamo che oggi ci è chiesto un sacrificio comune per il bene di tutti. Siamo profondamente delusi da coloro che cercano scappatoie per eludere queste norme, per coloro che si fanno beffa dei sacrifici di tanti, per chi nega il problema e chi abusa della sua libertà per parlare di dittatura sanitaria.

Oggi continuiamo a sostenere l’operato del nostro sindaco e dell’amministrazione di cui facciamo parte e chiediamo con forza che si prendano provvedimenti affinché tutti collaborino, volenti o nolenti, a ciò che ci viene chiesto.

Chiediamo altresì alle altre forze politiche del territorio di unirsi a noi in questo sostegno e questa richiesta. Unitariamente, pur nelle peculiarità di ciascuno, per il bene di Lugo, delle sue imprese, delle sue famiglie e dei suoi cittadini a partire da quelli più deboli.

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento