lunedì 23 novembre 2020

Eseguite ordinanze di custodia cautelare

Nei confronti di un 31 ed un 33 enne


I Carabinieri della Compagnia di Lugo, hanno dato esecuzione alle ordinanze applicative della misura cautelare in carcere, emesse dalla Procura della Repubbica e dal Tribunale di Ravenna nei confronti di due stranieri dimoranti all’interno di un camper nella zona artigianale di Lugo.

I due avevano nel tempo con le loro condotte contrarie alle leggi ed al comune senso civico coltivato un clima di malcontento nella cittadinanza Lughese assolutamente distante dal tollerare comportamenti sopra le righe.

Negli ultimi mesi erano stati, più volte, denunciati o tratti in arresto dai militari dell’Arma e dal locale Commissariato e dalla Polizia Locale poiché autori di reati contro il patrimonio, ubriachezza e molestia o disturbo delle persone anche nelle vie del centro storico, nonché assidui molestatori di numerosi commercianti della zona specie se esercenti di bar, benchè già destinatari, da parte del tribunale di Ravenna, di misura restrittiva.

A seguito delle suppletive attività investigative eseguite dalle forze dell’ordine presenti nel lughese, intervenute, a vario titolo nel tempo, negli episodi che hanno visto protagonisti i due malviventi l’Autorità Giudiziaria ravennate ha conferito ai Carabinieri della Compagnia di Lugo l’incarico di ricercare i due individui e di raccordare le attività svolte, nonchè l’esecuzione, con la collaborazione di personale del Commissariato e della Polizia Locale dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna, dell’applicazione delle idonee ordinanze restrittive della libertà personale emesse a carico di L.D. 33 enne di origine rumena e di Y.M. 31 enne cittadino russo con successivo accompagnamento presso la Casa circondariale di Ravenna dei due arrestati terminate le formalità di rito.


Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento