AVVISO

Ci scusiamo con i lettori e gli inserzionisti se nei seguenti giorni il giornale uscirà in forma ridotta, stiamo cercando di ripristinare al più presto il servizio. Vi invitiamo a contattarci per collaborazioni o segnalazioni alla seguente email: pavaglioneagenda@gmail.com

giovedì 18 febbraio 2021

Concorso di poesia dialettale Giustiniano Villa, San Clemente, XXVIII edizione

 La seconda classificata è la signora Marcella Gasperoni, di Lugo, con la toccante e purtroppo attualissima poesia Silenzi, Silenzio, che oggi vi proponiamo nella traduzione in italiano, così è di più facile leggibilità e la comprensione è immediata per tutti i lettori.

 

Silenzio

C'è il silenzio nelle viole

in un'aurora di primavera

nella rosa moribonda

nella foglia stanca

che lentamente si lascia andare.

C'è il silenzio

nelle stelle di una notte quieta

nel mare più profondo

in una pagina bianca

negli occhi di un vecchio

che aspetta.

 

C'è il silenzio

tra le lenzuola degli ospedali

sulle strade della quarantena

nelle lacrime

che rigano visi attoniti

nel dolore che non fa rumore...

nei cortei delle bare

verso un destino

di cenere

verso un cielo più leggero

 

Marcella Gasperoni (da Giustiniano Villa, La Piazza editore, Rimini, pagg. 48 49)


Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento