AVVISO

Ci scusiamo con i lettori e gli inserzionisti se nei seguenti giorni il giornale uscirà in forma ridotta, stiamo cercando di ripristinare al più presto il servizio. Vi invitiamo a contattarci per collaborazioni o segnalazioni alla seguente email: pavaglioneagenda@gmail.com

giovedì 4 marzo 2021

Comune di Bagnacavallo - Le Bagnanti di Andrea Tampieri in mostra a Bottega Matteotti

In programma fino al 2 maggio

Questa volta a esporre le proprie opere nella Bottega Matteotti di Bagnacavallo è lo stesso curatore dello spazio espositivo Bottega Matteotti: Arte in vetrina, Andrea Tampieri, artista e insegnante di discipline artistiche.

La sua personale, in programma da oggi fino al 2 maggio, si intitola Bagnanti e consiste di una serie di stampe xilografiche da matrice in linoleum, su fondino colorato ricavato da pagine di quotidiani, incentrata appunto sul tema delle “Bagnanti”, figure femminili di ispirazione classica, evocanti serenità nel rilassamento del bagno, in opposizione al clima angosciante e stressante dei tempi del Covid.

Nato a Faenza nel 1957, Andrea Tampieri vive da sempre a Bagnacavallo.

Ha la sua prima formazione artistica con Verlicchi, Bartolotti, Cicognani, De Luca, presso l’Istituto d’arte Severini di Ravenna, dove si diploma nel 1979.

Quindi frequenta il corso di pittura di Emilio Vedova presso l’Accademia di belle arti di Venezia, dove si diploma nel 1984. Espone dal 1983 in numerose mostre personali e collettive. Per alcuni anni si dedica anche all’illustrazione e alla progettazione editoriale collaborando con le Edizioni del Bradipo di Lugo.

È docente di ruolo di Discipline pittoriche presso il Liceo artistico Nervi-Severini di Ravenna.


Bagnanti fa parte di Bottega Matteotti: Arte in vetrina, spazio espositivo permanente curato da Andrea Tampieri. Le mostre sono organizzate dall’associazione culturale Controsenso in collaborazione con Bottega Matteotti, con il patrocinio del Comune.


Informazioni:

0545 60784

www.bottegamatteotti.it

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento