AVVISO

Ci scusiamo con i lettori e gli inserzionisti se nei seguenti giorni il giornale uscirà in forma ridotta, stiamo cercando di ripristinare al più presto il servizio. Vi invitiamo a contattarci per collaborazioni o segnalazioni alla seguente email: pavaglioneagenda@gmail.com

giovedì 22 luglio 2021

Inaugurazione






LUGO: INAUGURATA PIAZZA SAVONAROLA,

RESTITUITA ALLA COMUNITÀ DOPO I LAVORI DI RIQUALIFICAZIONE

Lunedì 19 luglio si è svolto il taglio del nastro

alla presenza del presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini



La rinnovata piazza Savonarola di Lugo si è finalmente svelata la pubblico nella sua nuova veste. Lunedì 19 luglio è stata infatti inaugurata la piazza in pieno centro storico, oggetto di un importante progetto di riqualificazione e rigenerazione urbana che l’ha trasformata in un luogo di socialità a disposizione di tutta la comunità. Alla cerimonia di inaugurazione hanno partecipato il sindaco di Lugo Davide Ranalli e tutta la giunta comunale, il presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini, il vescovo della Diocesi di Imola Mons. Giovanni Mosciatti, il presidente del Consorzio di Bonifica della Romagna Occidentale Antonio Vincenzi, oltre ai rappresentanti delle autorità civili e militari. Presente all’evento anche la progettista e direttore dei lavori, architetto Ursula Vasile. In apertura della cerimonia si è inoltre svolto un momento musicale, a cura della Scuola di Musica Malerbi di Lugo, con la partecipazione di Andrea Guerrini alla tromba, Alessandro Scala al sassofono baritono e Luciano Corelli al banjo.


“È stato un lavoro intenso, lungo, che non ci ha risparmiato qualche critica – spiega il sindaco Davide Ranalli – ma quello che abbiamo davanti adesso è un risultato straordinario: Lugo ha una rinnovata piazza, un nuovo polmone verde in pieno centro storico, un luogo in cui ritrovarsi. È proprio questo il significato di quella ‘rigenerazione urbana’ di cui parliamo da tempo. Recuperiamo luoghi abbandonati o poco utilizzati per restituirli alla cittadinanza. Non ci fermeremo qui, abbiamo in programma altri progetti di recupero di spazi urbani, a cominciare dall’ex Acetificio Venturi, in cui sorgerà una struttura che riunirà i servizi sanitari e sociali, rispondendo così al bisogno di migliaia di cittadini. Lugo ha dimostrato e dimostrerà ancora di poter essere un laboratorio di cambiamento e rigenerazione”.


Stefano Bonaccini ha sottolineato la bellezza della piazza, che “dà il senso di una ricucitura urbana per la città e la comunità”, ha spiegato in apertura del suo intervento. “Abbiamo il dovere – ha proseguito Bonaccini - di garantire che gli spazi abbandonati o da riqualificare vengano messi al primo posto nei progetti di recupero e di investimento dei prossimi anni. Abbiamo bisogno di riportare luce, attività, socialità; attraverso questi interventi si garantisce un recupero di sicurezza urbana”.



Il progetto di riqualificazione di piazza Savonarola ha previsto la realizzazione di un sagrato dal forte valore urbano, al posto del parcheggio, con lo scopo di valorizzare il luogo e restituirlo alla comunità come parte integrante del centro storico, grazie anche al nuovo spazio verde centrale. L’aspetto valorizzato nel progetto di piazza Savonarola riguarda la volontà di promuovere uno spazio urbano che rispetti la storia, le preesistenze di quel luogo e il contesto urbano-architettonico in cui si trova. Gli alberi già presenti nella piazza sono stati valorizzati e attorno a ogni pianta è stata inserita un’area di protezione, composta da ciottoli recuperati dal ciottolato già esistente. Inoltre, nella nuova piazza Savonarola sono state sistemate delle sedute monolitiche in pietra naturale posizionate in modo da ottenere scenari e viste diversificate. Per garantire comfort e accoglienza ai cittadini è stato realizzato anche un sistema di irrigazione del prato centrale e di nebulizzatori. In questo modo l’acqua, insieme al verde, contribuiranno a rendere questo spazio maggiormente vivibile e accogliente. La pavimentazione, oltre al ciottolato, è composta da pietra naturale di Luserna, utilizzata in formati e tagli diversi.




Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento