Il comandante dei vigili del Comune della Bassa Romagna nemmeno il diploma?

Riceviamo da Luca Marchiani e pubblichiamo


“Il comandante del Corpo unico di Polizia municipale Roberto Faccani pare non avere il titolo imprescindibile per ricoprire il suo incarico. Per questo abbiamo chiesto alla Procura Generale della Corte dei Conti di Bologna di fare le verifiche opportune”.

Con queste parole Luca Marchiani, candidato sindaco di Lugo per la lista civica LUGO MI PIACE!, spiega le ragioni dell’esposto inviato venerdì 2 maggio. 


A sostegno di ciò, come sottolinea Marchiani, “si riscontrano analogie tra la nomina del comandante Faccani e il caso, avvenuto in provincia di Ferrara, della nomina della sig.ra Paltrinieri. 

Come rilevato dal Sostituto procuratore generale Marcello Iacubino, la giunta e il segretario generale procedettero alla nomina della Paltrinieri, anche se priva di laurea, a quella che era di fatto una posizione dirigenziale fiduciaria, debordando così nell’ arbitrio e ravvisando un presunto danno erariale a carico di tale ente. 

A nostro avviso anche a Lugo non è stata rispettata la legge che ritiene imprescindibile il titolo di laurea per potere accedere al posto di dirigente del Corpo di Polizia municipale – continua Marchiani -: dal curriculum pubblicato sul sito dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna, il comandante pare non essere in possesso neppure del diploma di maturità. 

Per noi la sicurezza è un punto fondamentale tale da esigere il meglio per quello che, di fatto, diventerà il Corpo designato a tutelare i lughesi. Creando una squadra investigativa e il poliziotto di quartiere”.

Ultime Notizie

Rubriche