Acsè par ridar di Guido Neri

Una gomma forata

Un automobilista fora la gomma posteriore della sua auto proprio davanti al manicomio di Imola.
Scocciato scende e comincia ad armeggiare con gli arnesi.
Riesce a montare la gomma di scorta, ma quando prende i bulloni per fermarla, cadono tutti in un tombino.
Disperato si guarda attorno, non sapendo cosa fare.
Esce in quel momento un matto in libera uscita e si avvicina incuriosito e chiede cosa è successo.
L’automobilista racconta l’accaduto ed il matto consiglia di prendere un bullone da ogni altra ruota e di fissare quella di scorta con tre bulloni, arrivare dal gommista e sistemare defini­tivamente la cosa.
L’automobilista resta stupito dalla acutezza del matto e si meraviglia che così intelligente sia ricoverato in manicomio. Il matto allora risponde: Guardi signore che io sono matto, non sono mica scemo.

Ultime Notizie

Rubriche