Inaugurazione dell'impianto irriguo Tebano-Serra

Domani, martedì 5 luglio



Grazie alle risorse messe a disposizione dalla Regione Emilia-Romagna tramite il Programma di Sviluppo Rurale (Psr) 2007-2013, il Consorzio Irriguo Tebano-Serra, costituito da 49 aziende agricole, ha promosso e realizzato l’omonimo impianto irriguo costituito da un bacino di accumulo, un bacino di disconnessione, oltre 29.600 metri di condotte e relative stazioni di pompaggio e rilancio. 



Mentre l’invaso di accumulo si trova in località Tebano, nel comune di Faenza, la rete di distribuzione interaziendale Tebano-Serra si estende anche nei comuni di Castel Bolognese, Brisighella e Riolo Terme.

L’inaugurazione dell’opera, che è stata realizzata con il supporto tecnico del Consorzio di bonifica della Romagna Occidentale, è in programma martedì 5 luglio alla presenza dell’assessore regionale Simona Caselli e dei sindaci di Faenza, Giovanni Malpezzi e Castel Bolognese, Daniele Meluzzi.

Così come accaduto il 21 maggio scorso ad Imola per l’inaugurazione dell’impianto irriguo Delle Colline Imolesi, l’incontro sarà anche un’occasione di riflessione, divulgazione, confronto e presa d’atto su quanto realizzato, per offrire una panoramica sui risultati raggiunti e dare evidenza all’esperienza realizzata nell’ambito del Psr come strumento di finanziamento e occasione di sviluppo per le aziende presenti sul territorio.

Il programma prevede alle 18 il ritrovo in località Tebano e una visita alle opere realizzate nel bacino di accumulo ubicato al termine della strada vicinale, di fronte al civico 119 di via Tebano. Al termine della visita, attorno alle 18.45, si raggiungerà l’Agriturismo La Querciola di Riolo Terme, dove si terranno gli interventi dei relatori. 


All’introduzione di Violetta Ricciardelli, presidente del Consorzio Irriguo Tebano-Serra, seguiranno i saluti dei sindaci di Faenza e Castel Bolognese e dei rappresentanti del Consorzio di bonifica della Romagna Occidentale. Gli interventi realizzati verranno poi illustrati da Rossano Montuschi, caposettore del Distretto Montano del Consorzio di bonifica della Romagna Occidentale, mentre le conclusioni saranno affidate a Simona Caselli, assessore regionale ad Agricoltura, Caccia e Pesca.

Il costo complessivo dell’impianto irriguo interaziendale Tebano-Serra ammonta a 1.780.000 euro, 700.000 a carico della Regione nell’ambito del Psr, i restanti 1.080.000 a carico dei soci del Consorzio Tebano Serra. I lavori sono stati eseguiti in un anno. Collaudato nell’autunno del 2015, ora l’impianto è entrato in funzione per la stagione irrigua 2016.

Informazioni: www.bonificalugo.it

Ultime Notizie

Rubriche