A Massa Lombarda torna il Riot Fest e sconfina anche a Conselice e a Lugo

Bandeandrè, Dan Stuart, Pan del diavolo, Sick Tamburo, Calcutta e Garbo alcuni dei nomi



Torna l’appuntamento con la musica “ribelle” del Riot Fest, la manifestazione di Massa Lombarda che giunge quest’anno alla sua 13esima edizione.



Quest’anno il festival in via del tutto inedita vedrà per la prima volta l’adesione dei comuni di Conselice e di Lugo e un ampliamento del programma che porterà la musica a essere per cinque giorni protagonista in Bassa Romagna.

Da giovedì 7 a sabato 9 luglio il Riot Fest sarà a Massa Lombarda, poi si sposterà a Conselice (domenica 10 luglio) e infine a Lugo (lunedì 11 luglio).

Il programma del Riot è stato presentato martedì 5 luglio in conferenza stampa al centro culturale Carlo Venturini di Massa Lombarda. Sono intervenuti il sindaco di Massa Lombarda Daniele Bassi, l’assessore alla cultura Andrea Bruni e le assessore alla Cultura di Conselice e Lugo, Elena Liverani e Anna Giulia Gallegati. Per l’occasione, il sindaco Bassi e l’assessore Bruni hanno mostrato alle assessore il centro culturale “Carlo Venturini”, che custodisce tra le altre opere del pittore Gian battista Bassi e le rinomate tele di Angelo Torchi.

“Noi continuiamo a investire laddove altri tagliano – ha dichiarato il sindaco Daniele Bassi -. Le numerose presenze dei cittadini provenienti da oltre il nostro territorio ci hanno stimolato a consolidare l’esperienza del Riot Fest. Questo ha portato per la prima volta a costruire un cartellone che va oltre la nostra città, e che include anche Conselice e Lugo”.

“Il Riot giunge alla sua 13esima edizione e da due anni ha avuto una piccola svolta, confermando la volontà di accentuare la vocazione artistica dell’evento – ha sottolineato Andrea Bruni -. Partendo dal nome stesso del festival, che fa riferimento alla ‘ribellione’, ‘riot’ appunto, scegliamo di ospitare musiche e gruppi che normalmente non possano trovare ospitalità e visibilità nei classici canali. Il cartellone allargato dimostra che non c’è competitività tra i territori, ma collaborazione”.

“Questa è la prima volta per Conselice, sappiamo di ospitare un concerto particolarmente attrattivo soprattutto per i giovani – ha dichiarato Elena Liverani -. L’Amministrazione comunale di Conselice si è resa disponibile fin da subito a questa collaborazione, vedendone le potenzialità”.

“Nell’ottica delle Politiche giovanili questa iniziativa ha incontrato la massima collaborazionedella nostra giunta – ha spiegato Anna Giulia Gallegati -. L’espansione di questo eventodedicato alla musica underground e di ribellione testimonia la possibilità di una ulteriore crescita futura. A Lugo avremo una serata di ispirazione anni ’80 che verrà realizzata all’interno del Pavaglione, sul quale abbiamo investito molto e nel quale intendiamo programmare iniziative di interesse per pubblici diversi”.

Per l’occasione, il centro della città ogni sera dalle 19 ospiterà non solo i concerti, fulcro dell’evento, ma anche stand gastronomici e birre artigianali, mercatino vintage e creativo, mostre ed esposizioni. In particolare, studio SanVitale41 presenta “Black star”, omaggio a David Bowie con esposizione di opere di vari artisti, ospitati presso la chiesa del Carmine.

Sul palco principale in piazza Matteotti si esibiranno la Bandendrè (7 luglio), che renderanno omaggio al grande poeta genovese, con lo spettacolo apocrifo “Amor Sacro e Amor Profano”; Dan Stuart (8 luglio), storico leader dei “Green on Red”, con uno stuolo di musicisti da brivido; Il Pan del Diavolo e a seguire Sick Tamburo (9 luglio), per dar voce alla realtà più indipendente del panorama italico. A fare da cornice all’evento anche i dj set a cura di Radio Sonora e gli stand delle associazioni di volontariato.

Sul rock stage (curato dai ragazzi del Jyl) ci saranno i Legn (7 luglio), the Counterclockwise (8 luglio) e La stanza della sequoia (9 luglio).

La Rete d’imprese InMassa propone “in acustico”, una serie di concerti acustici per aggiungere un ulteriore accento alla festa.

Per quanto riguarda la tappa di Conselice, a esibirsi alle 21.30 in piazza Felice Foresti sarà il cantautore Calcutta, mentre a Lugo appuntamento al Pavaglione con Garbo, simbolo della “Wave” colta in odor di vintage anni Ottanta.

Il Riot Fest è organizzato dall’assessorato alla Cultura e Politiche giovanili del Comune di Massa Lombarda e dal centro giovani Jyl. Tutti gli aggiornamenti sul programma sono consultabili al sito web www.riotfest.it.

Ultime Notizie

Rubriche