Andiamo al cinema nella Romagna Estense

Ad Arena in Massa



Dieci le pellicole che verranno proiettate dal giovedì alla domenica (14 luglio-14 agosto)


Il grande cortile del Museo della frutticoltura Bonvicini, in via Amendola, sarà teatrodella rassegna cinematografica “Arena In Massa”. Da sottolineare la grande novità dell’estate: grazie al successo riscontrato nel 2015, viene riproposta la formula che prevede la possibilità di abbinare cena e visione di un film. “Un’idea molto gradita ai cittadini e a chi viene da fuori città per godersi una tranquilla serata d’estate- ha commentato il sindaco Daniele Bassi nel corso della presentazione della rassegna- e teniamo presente che il programma prevede 11 film, per un totale di 21 serate.


Tutto ciò è stato possibile grazie ad una serie di ristoranti e pizzerie convenzionate e aderenti all’associazione di commercianti “In Massa”, un gruppo di esercenti che ha allietato i venerdì estivi della città e che non si nasconde mai quando intravvede la possibilità di rendere più accogliente la nostra città”.

Tante le pellicole proposte che attingeranno dai festival, da Cannes a Venezia. Tra i film più attesi Julieta, l’ultima opera di Pedro Almodòvar, La pazza gioia di Paolo Virzì e Per amor vostro. Poi i film “da Oscar”, come Revenant, di Alejandro González Iñárritu con Di Caprio e le sorprese dell’anno come Lo chiamavano JeegRobot di Gabriele Mainetti, pluripremiato ai David di Donatello. 


Si attende il pubblico dal giovedì alla domenica alle ore 21.30, dal 14 luglio fino al 14 agosto. Il costo è di 5 euro (4,50 ridotto) ma con soli 12 euro ecco pronto l’abbinamento cena e cinema. L’iniziativa è promossa in sinergia con l’Italsar di Faenza, che fornisce il supporto tecnico. La rassegna è stata presentata martedì scorso presso ilcentro culturale “Carlo Venturini” alla presenza del primo cittadino massese Daniele Bassi, dell’assessore alla cultura Andrea Bruni e del direttore di Faentina ItalsarAlberto Beltrani.

“Lo scorso anno abbiamo ottenuto il raddoppio delle presenze – ha proseguitoDaniele Bassi – per cui si è pensato di ripercorrere questa strada. Cena più cinema è stato un toccasana per la rassegna e dunque si replica – ha puntualizzato Andrea Bruni – e credo sia stato determinante aver creato una ulteriore sinergia con la rete d’imprese “In Massa”, che in alcune serate organizzerà anche concerti in acustico”.


“Massa Lombarda crede molto nell’arena- ha concluso Alberto Beltrani- e lo ha dimostrato anche quest’anno utilizzando uno schermo nuovo per valorizzareulteriormente un proiettore ad altissima risoluzione fornito dal cinema di Imola.

Ultime Notizie

Rubriche