Sulle orme della grande guerra con le foto di Alessio Franconi

A Conselice



La mostra “Si combatteva qui!” rimarrà allestita alla Galleria ArteIncontro fino al 30 luglio

Rimarrà visitabile fino a sabato 30 luglio la mostra fotografica “Si combatteva qui! 1915-1918”, allestita alla Galleria ArteIncontro di piazza Foresti 2, a Conselice.

La mostra, curata da Alessio Franconi, è frutto di un lavoro di ricerca sfociato in un percorso pluriennale che corre, dalla Slovenia fino alla Lombardia in Italia, lungo tutto il fronte della Prima guerra mondiale sulle più alte cime alpine, la mostra propone un viaggio contemporaneo sulle orme dei soldati che combatterono in quei lunghi tragici anni del conflitto. La volontà di proseguire il progetto espositivo nasce dal successo ottenuto nei mesi scorsi presso il Museo del Risorgimento di Milano a Palazzo Moriggia. Il percorso accompagna il visitatore attraverso luoghi remoti, a quote comprese fra i duemila e i tremila metri essendo stato il fronte italo-austroungarico una zona di combattimenti lungo gran parte dell’arco alpino in condizioni climatiche e geografiche estreme. Tale caratteristica è unica di questo settore poiché tutti gli altri fronti hanno visto gli eserciti combattere a quote inferiori.

L’autore delle fotografie, Alessio Franconi, è nato a Genova nel 1983, ma risiede e opera a Milano. Egli unisce la passione per il soggetto ritratto a quella per il medium fotografico. L’aver avuto nella propria famiglia due antenati caduti in quel conflitto, unitamente alla sua esperienza di servizio prestato di recente tra gli Alpini, hanno spinto l’autore a ripercorrere i sentieri della Grande Guerra per documentarne il suggestivo contesto ambientale ancora ben leggibile oggi.

La mostra sarà visitabile il giovedì dalle 21 alle 23 e il sabato dalle 9 alle 12. 


Per ulteriori informazioni, contattare la biblioteca comunale “Giovanna Righini Ricci” al numero 0545 986930, email righiniricci@sbn.provincia.ra.it.

L’esposizione è organizzata dal Gruppo Alpini di Conselice, in collaborazione con l’Istituto storico della resistenza e dell’età contemporanea in Ravenna e provincia, con il patrocinio del Comune di Conselice.

Ultime Notizie

Rubriche