Innovazione: a Bagnacavallo la carta d'identità elettronica

Dall’1 agosto 



Da lunedì 1 agosto lo Sportello Anagrafe del Comune di Bagnacavallo emetterà la carta d’identità elettronica (CIE).



Il Comune di Bagnacavallo è stato infatti scelto dal Ministero dell’Interno, tra soli 199 in tutta Italia (in provincia ci sono anche Ravenna e Faenza), per partecipare alla prima fase di introduzione di questo importante documento di riconoscimento, che andrà a sostituire la carta d’identità cartacea.


L’emissione della CIE per gli altri Comuni italiani andrà a regime solo nel 2017.

Il progetto, elaborato dal Ministero in collaborazione con Agenzia per l’Italia Digitale (Agid) e il Poligrafico dello Stato, è pensato innanzitutto per un tema di sicurezza: la carta d’identità cartacea è infatti facilmente falsificabile. Inoltre per viaggiare nei paesi dell’Ue è richiesto un documento di identificazione conforme alle norme comunitarie, come sarà appunto la CIE. I maggiorenni potranno inoltre indicare il consenso o il diniego alla donazione di organi e tessuti.

Il Comune di Bagnacavallo è stato dotato dal Ministero della strumentazione necessaria, che è in corso di installazione al primo piano di Palazzo Vecchio, presso lo sportello Anagrafe.

«L’avvio di questo percorso innovativo è un ulteriore riconoscimento dell’impegno del nostro Comune nel campo della sperimentazione di nuovi processi amministrativi – commenta il sindaco di Bagnacavallo Eleonora Proni –. L’emissione della CIE si inserisce infatti in un costante investimento nel campo dell’innovazione, in particolare per quanto riguarda i Servizi Demografici, come nel caso di un altro progetto in corso, quello dell’Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente.»

Per ottenere il nuovo documento occorrerà presentarsi all’Anagrafe con una foto formato tessera conforme alle norme Icao (ente deputato alla standardizzazione dei documenti di viaggio), il codice fiscale e il documento d’identità scaduto o deteriorato.

La CIE avrà un costo al cittadino di 22,21 euro, di cui 16,79 andranno direttamente allo Stato, mentre di 5,16 euro sarà il diritto fisso già previsto dal Comune anche per la carta d’identità cartacea e di 0,26 euro i diritti di segreteria, anch’essi già previsti in precedenza. La consegna della CIE avverrà entro sei giorni lavorativi presso l’indirizzo indicato dal cittadino al momento della richiesta, in quanto la stampa sarà effettuata dal Poligrafico dello Stato per tutti i Comuni.

Il nuovo documento avrà la stessa validità della carta d’identità cartacea: tre anni fino ai 3 anni d’età, cinque anni dai 3 ai 18 anni e dieci anni per i maggiorenni.

Per informazioni:
Ufficio Anagrafe
0545 280884
anagrafe@comune.bagnacavallo.ra.it

Ufficio Relazioni col Pubblico
0545 280888
urp@comune.bagnacavallo.ra.it

Ultime Notizie

Rubriche