La Mata sotto le stelle oggi a Solarolo la Festa d'estate della birra100% agricola

All’estero ma ci piace 



Anche la birra può essere a km zero. Succede a Solarolo con Campagna Amica e il birrificio La Mata.


Oggi, venerdì 29 luglio si tiene infatti “LA MATA SOTTO LE STELLE” una Festa d’estate della birra 100% agricola. Dalle 19.30 sono previste visite al birrificio e degustazioni guidate poi musica e cena nell’aia con piatti della tradizione, bruschette alla pesca, gelato artigianale alla birra e pesca IGP di Romagna.

Birra agricola, frutta di stagione appena colta, cibo della tradizione e gelato artigianale sono gli ingredienti de ‘La Mata sotto le stelle – prima Festa d’estate della birra a km zero’ promossa da Campagna Amica, Giovani Impresa e Coldiretti Ravenna in collaborazione col Birrificio La Mata di Solarolo. Sotto la guida del giovane mastro birraio Marco Tamba, oggi, venerdì 29 luglio, a partire dalle 19.30, si potranno scoprire, uno ad uno, i segreti della prima filiera corta della birra agricola realizzata in provincia. 


Dal campo al boccale, un tour con degustazione guidata all’interno del birrificio agricolo nato dentro una vecchia stalla romagnola, cuore dell’azienda agricola che Marco, dopo aver lasciato senza troppi rimpianti il suo lavoro da informatico, ha scelto di gestire continuando l’attività lavorativa che la sua famiglia portava avanti da varie generazioni nella campagna di Solarolo, a pochi chilometri da Faenza.

L’azienda agricola Tamba ha deciso di seguire direttamente tutto il processo di produzione della birra: la selezione e la coltivazione delle materie prime, la lavorazione delle stesse e il processo di trasformazione; anche l’energia utilizzata è prodotta in loco attraverso un impianto fotovoltaico situato sul tetto del birrificio. La birra prodotta nel birrificio La Mata è quindi il frutto di una filiera cortissima, che parte e si conclude nell’azienda stessa. 


Ecco, allora, che mentre l’Italia celebra il traguardo dei 30 milioni di litri di produzione annuale di birra artigianale Made in Italy, anche grazie ad una vera e propria esplosione dei microbirrifici, una trentina 10 anni fa e oggi oltre 600 – La Mata, insieme a Campagna Amica e Coldiretti Giovani Impresa, apre le porte del suo piccolo mondo agricolo dove si coltivano con amore e nel pieno rispetto della natura orzo e luppolo per creare una birra naturale, non filtrata né pastorizzata, priva di additivi, coloranti o conservanti.

“Nella produzione della nostra birra – racconta Marco Tamba – non vengono utilizzati prodotti chimici o sintetici per la chiarificazione o per l’agevolazione delle fermentazioni, viene seguito totalmente il processo naturale di produzione: esclusivamente acqua, orzo maltato, luppolo e lieviti… come si faceva una volta”. 


La serata di oggi, venerdì 29 luglio punta dunque a promuovere e valorizzare questa nuova imprenditorialità a km zero garantita dallo stesso agricoltore. Una serata interamente dedicata alla bevanda alcolica più consumata al mondo per far conoscere direttamente dal produttore le profonde innovazioni che hanno accompagnato il vero boom della produzione di birra artigianale in Italia. 

Oltre alla visita al birrificio, sarà possibile degustare nell’aia la nuova produzione di birre 100% agricole e cenare sotto le stelle assaggiando una rivisitazione dei tradizionali ‘passatelli’ romagnoli, ma anche bruschette alla pesca nettarina, gelato artigianale alla birra e pesca IGP di Romagna e, ovviamente, tanta frutta fresca proveniente direttamente dalle coltivazioni aziendali. Il tutto accompagnato da buona musica.

Per info e prenotazioni mtamba@birrificiolamata.it / 347 4574624 / www.ravenna.coldiretti.it

Il Birrificio La Mata si trova in via Donegallia 6 a Solarolo.

Ultime Notizie

Rubriche