Tappa ad Alfonsine per l'Emilia Romagna Festival 2016

Domani lo Zorà String Quartet in concerto nel giardino della biblioteca comunale



La serata rientra nella rassegna “Pensiero, narrazione e voce”
Tappa ad Alfonsine per l’Emilia Romagna Festival 2016, che ospiterà la celebre kermesse musicale nelle giornate del 3 e del 31 agosto.





Si tratta del più grande festival d’area italiano, che vede coinvolte le province di Bologna, Forlì-Cesena, Ferrara, Ravenna e Rimini insieme a tanti comuni del territorio. Ad Alfonsine il Festival si inserisce nel contesto della rassegna “Pensiero, narrazione e voce”.

Domani’ mercoledì 3 agosto alle 21 il giardino della biblioteca comunale in piazza della Resistenza 2 farà da cornice al concerto che vedrà protagonista lo Zorà String Quartet, primo premio e medaglia d’oro del Fischoff Chamber Music Competition 2015, composto da Dechopol Kowintaweewat (violino), Seula Lee (violino), Pablo Muñoz Salido (viola), Zizai Ning (violoncello). 


Il quartetto eseguirà musiche di Franz Joseph Haydn (quartetto per archi in sol maggiore op. 77 n. 1 Hob. III:81), Anton Webern (Langsamer Satze) e Claude Debussy (Quartetto per archi in sol minore op. 10, dedicato al “Quartetto Ysaÿe”). In caso di maltempo l’evento si svolgerà al cinema teatro Gulliver, in piazza della Resistenza.

Zorà String Quartet

Lo Zorá Quartet si è esibito negli Stati Uniti, in Canada ed Europa, in sedi quali il Kennedy Center, il Lincoln Center, la Duke Hall presso la Royal Academy of Music in Inghilterra. I membri dello Zorá Quartet sono laureati presso la Jacobs School of Music dell’Università dell’Indiana e dal 2014-16 hanno fatto parte del Chamber Music Performer’s Diploma. 


Alcuni dei loro più influenti mentori includono il Pacifica Quartet, i violinisti Atar Arad e Kevork Mardirossian, Eric Kim e Grigory Kalinovsky. Il Quartetto si prefigge di educare i singoli studenti, ponendosi come esempio per i quartetti d’archi dell’Indiana University, e avviando progetti di sensibilizzazione attivi a Bloomington per introdurre alla musica da camera un pubblico nuovo. 


Lo Zorá Quartet collabora attivamente anche nel sociale con organizzazioni non-profit, come la Reimagining Opera For Kids (ROK), o esibendosi nei Musei e nelle Gallerie d’Arte nel tentativo di avvicinarsi alla comunità locale. Attualmente, lo Zora String Quartet è il Graduate Quartet in Residence presso la Jacobs School of Music dell’Università dell’Indiana sotto la guida del Pacifica Quartet e di Atar Arad. Il nome “Zorá” che in bulgaro significa “alba” è stato scelto dal loro professore Kevork Mardirossian.

La prossima tappa Erf ad Alfonsine è in programma il 31 agosto, sempre nell’ambito della rassegna “Pensiero, narrazione e voce”. 


Per informazioni, consultare il sitowww.comune.alfonsine.ra.it, oppure www.erfestival.org, email info@erfestival.org.

Ultime Notizie

Rubriche