Per la Fusione dei Comuni si vota il 16 ottobre

Per la Romagna Estense ripassare “tra un pò”




Domenica 16 ottobre si terrà il referendum consultivo che chiederà ai cittadini di Casalfiumanese, Borgo Tossignano e Fontanelice se sono favorevoli alla nascita del Comune Unico.


Andranno alle urne anche altri cinque territori in regione in procinto di fondersi.

In tutto 16 comuni che potrebbero ridursi a sei.

La data potrebbe essere modificata nel caso in cui il Governo fissi in un altro giorno il referendum costituzionale, al fine di votare nello stesso giorno.


Una data fissata dalla Regione il cui ruolo è quello di promotore di un progetto che rappresenta una conquista per l’assessore al bilancio Emma Pettiti che ha definito questa iniziativa come “un’opportunità per creare uno strumento istituzionale più forte a presidio dei territori, per ripensare la governance, per garantire una nuova stagione di sviluppo e competitività alle comunità”. 

Gli elettori sceglieranno anche il nome da dare al Nuovo Ente.

Nella nostra Romagna Estense, a fronte del trasferimento di tutte le funzioni dagli amministratori che abbiamo eletto a quelli scelti dai partiti e dalle Liste Civiche dell’Unione, continueremo a rinunciare agli ingenti contributi delle leggi nazionali e regionali e a pagare le indennità di nove sindaci, di cinquanta assessori e un centinaio di consiglieri spogliati dei loro poteri in favore dell’Unione.

Arrigo Antonellini

Ultime Notizie

Rubriche