Un’immagine che racconta meglio di tante parole la guerra in atto in Siria

Basta!!


Un bambino di cinque anni, seduto su un’ambulanza dopo essere stato estratto vivo dalle macerie di un palazzo colpito da un bombardamento ad Aleppo, che guarda davanti a sè con occhi vitrei, il volto sporco di sangue, ricoperto dalla testa ai piedi di polvere.

La fotografia è uno screenshot da un video realizzato da Aleppo Media Center, postato su Youtube rilanciata su su Twitter da un giornalista del Telegraph e in poche ore ritwittata quasi 10.000 volte, a ricordare l’orrore vissuto dalla popolazione di Aleppo, città divisa in due tra ribelli e governo e teatro di continui bombardamenti.

Il bambino è stato identificato come Omran Daqneesh, 5 anni, e sarebbe uno dei cinque bimbi feriti in un raid aereo messo a segno. 


Un medico locale ha detto al Telegraph che Omran ha riportato una ferita alla testa, che è stata curata, ed è stato rimandato a casa. 

Insieme a lui sono rimasti feriti altri quattro bambini, una donna e due ragazzi.

Nel video da cui è stata presa l’immagine, si vede Omran che viene sollevato da un soccorritore tra le macerie della casa bombardata e poi viene portato all’interno dell’ambulanza, dove rimane impassibile mentre proseguono i soccorsi.

Attenzione: il video contiene immagini che potrebbero impressionare

https://youtu.be/7cfBmRW3isc 


Mariem Bendaoued Tounsi

Ultime Notizie

Rubriche