Il nostro vernacolo premiato a Bertinoro

Una serata per ricordare Aldo Spallicci

La quindicesima edizione del concorso Omaggio a Spaldo, a cura dell’Accademia dei Benigni di Bertinoro ha visto premiati anche tre poeti provenienti dalla nostra zona.

L’evento ha avuto luogo l’altra sera, mercoledì 31 agosto, nella Sala dei Quadri della Residenza Municipale. 

Questa la graduatoria redatta dalla giuria, composta dalla prof.ssa Elide Casali, dal dott. Enrico Berti e dalla prof.ssa Rosanna Ricci:

Prima classificata la poesia Sintir ad ciprès, di Rosalda Naldi di Forlì; seconda Un nid, di Franco Ponseggi di Masiera di Bagnacavallo; terza E’ stamp di Angelo Minguzzi di Bagnacavallo. 

Al quarto posto, in ordine alfabetico sono stata premiata io, con Vedar, poi Daniela Cortesi di Forlì con Vos de mer, e Marino Monti sempre di Forlì, con A dì poc.

La poesia dell’ing. Ponseggi comparirà il mese prossimo nella rubrica del martedì. In seguito, poi, comparirà la mia: com’è giusto, ubi maior, minor cessat.

La qualità artistica delle opere, ha detto il Presidente dell’Accademia, è stata veramente molto alta e lo spessore della serata è stato ulteriormente rafforzato dal piccolo concerto vocale e strumentale del duo Tina e Mauro Neri che hanno eseguito brani della tradizione musicale romagnola e delle cante di Spallicci.

Lucia Baldini

Anche a nome vostro i complimenti per l’ennesimo riconoscimento alla “nostra Lucia”. 
Già se non fosserò così non sarebbero nella nostra redazione.

Il direttore

Ultime Notizie

Rubriche