Le attività formative delle reti d’impresa del commercio

Della Romagna Estense

Al via l’attività di formazione delle sette reti d’impresa e delle due Pro Loco che da due anni operano di concerto con l’Unione dei Comuni della Bassa Romagna e con le associazioni di categoria (Confcommercio, Confesercenti, Cna e Confartigianato) per la promozione delle attività e dei centri storici del territorio.


Il corso, di dieci lezioni, inizierà lunedì 5 settembre alle 19.30 presso la sede della Confartigianato di Lugo (via Foro Boario 46) e affronterà temi come il marketing e la comunicazione, la cultura e le reti d’impresa, la comunicazione, la digitalizzazione dell’economia e la gestione delle reti e dei finanziamenti.

L’attività è compresa all’interno del progetto “Centri storici dell’Unione della Bassa Romagna aggregarsi e crescere per competere”, promosso dall’Ucbr con il contributo della regione Emilia-Romagna.

“Per affrontare le sfide poste dall’evoluzione del mercato, l’apprendimento continuo e la collaborazione con altre imprese sono armi fondamentali per competere soprattutto per le micro imprese. Per questo è importante che le reti d’impresa dei territori della Bassa Romagna, che oggi raccolgono più di 400 imprese operanti nel settore del commercio e dell’artigianato di servizio, diventino sempre più ambiti che favoriscono la crescita imprenditoriale degli associati e del territorio”.

Il percorso che ha per tema “crescere e collaborare per competere” è organizzato dalle quattro associazioni delle imprese e si articola in due momenti: da una parte, un percorso formativo rivolto agli operatori più direttamente impegnati nella gestione delle reti; dall’altra, alcuni momenti pubblici volti a diffondere tra tutti gli operatori la percezione dell’importanza dei temi legati all’innovazione nel mondo del commercio e della collaborazione tra imprese nell’affrontare il mercato.

Sul tema delle forme aggregative tra imprese, in grado di attivare percorsi virtuosi a beneficio delle stesse e dell’economia del territorio, è cresciuto ulteriormente l’impegno delle associazioni imprenditoriali che si propongono sempre più in sinergia tra loro e con le istituzioni locali.

Il primo momento divulgativo sarà realizzato martedì 13 settembre alle 21 durante la Fiera della Bassa Romagna, presso lo stand di Cna, Confartigianato e Bcc con i seguenti contenuti, con il dibattito “Turismo e territorio: occorre pedalare”. Nel corso della serata si parlerà di come anche in Bassa Romagna il turismo possa diventare un utile complemento alle attività commerciali e artigianali locali, valorizzando le eccellenze e contribuendo a rafforzare l’identità del territorio, a patto di investirci e lavorarci, come si è fatto in altri territori vicini e lontani.

L’evento, realizzato in collaborazione con Confcommercio e Confesercenti, vedrà la partecipazione di Patrizia Battilani (Università di Bologna), Davide Barbadoro (creatore dei terrazzi di Piero), Oscar Pirazzini e Giuliano Pasi (Girodellaromagna.net), Luca Piovaccari (presidente dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna) e Nicola Pasi (sindaco referente per il Turismo dell’Ucbr).

Le reti di impresa saranno presenti in Fiera congiuntamente con un loro stand a fianco dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna.

“Siamo fermamente convinti che lo sviluppo delle reti di impresa della Bassa Romagna – sottolinea Luca Piovaccari – passi molto da una crescita culturale dei singoli operatori, che devono migliorare la loro capacità di lavorare in squadra e di essere parte attiva di un’azione di promozione del territorio nel suo complesso”.

Per ulteriori informazioni sulle reti di impresa della Bassa Romagna, inviare una email a bassaromagna@animalugo.it.

Ultime Notizie

Rubriche