A Lugo un seminario conclude il progetto CLIL

Un innovative metodo di insegnamento in lingua straniera

La sperimentazione ha coinvolto gli istituti comprensivi della Bassa Romagna


Lunedì 12 settembre dalle 8.30 alle 16.30 alla scuola media “Francesco Baracca” di Lugo si svolgerà il seminario intitolato “The Sense of Water”, a conclusione di un progetto ministeriale di sperimentazione Clil sulle scienze in lingua inglese.

Il Clil (Content and Language Integrated Learning) è una metodologia che prevede l’insegnamento di una disciplina curricolare in una lingua straniera, con modalità didattiche innovative in cui l’allievo è protagonista del proprio sapere. Questo metodo consente una migliore qualità dell’apprendimento fin dalla scuola primaria, sia per il contenuto disciplinare che per la lingua straniera coinvolta.

Il progetto ha interessato le scuole primarie e secondarie di primo grado della Bassa Romagna, e più precisamente gli istituti comprensivi “Francesco Baracca” e “Silvestro Gherardi” di Lugo, e quelli di Alfonsine, Bagnacavallo, Conselice, Cotignola, Fusignano e Massa Lombarda.

La Bassa Romagna è terra di acque e proprio attorno all’acqua, che contraddistingue la storia della nostra terra, si sono sviluppati i diversi percorsi didattico-scientifici. La disseminazione delle buone pratiche d’insegnamento Clil è una delle finalità del progetto. Collegandosi all’indirizzo: http://clilbassaromagna.wixsite.com/water è possibile consultare i lavori prodotti dagli alunni delle scuole coinvolte.

Il convegno si aprirà con i saluti di Enea Emiliani, sindaco referente per le Politiche educative dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna, della dirigente scolastica Daniela Geminiani e dell’assessore all’Istruzione del Comune di Lugo Fabrizio Lolli.

Il seminario prevede, nel corso della mattinata, l’intervento di Marcella Menegale, docente presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia. La professoressa Menegale rappresenta un punto di riferimento in materia di Clil: collabora alla formazione dei docenti presso la Fondazione Golinelli di Bologna e ha ottenuto riconoscimenti in Italia e all’estero.

Le attività proseguiranno nel pomeriggio con la presentazione dei lavori svolti e i laboratori a cura delle insegnanti, coordinate dalle referenti del progetto Erica Tarroni e Maria Cersosimo.

Ultime Notizie

Rubriche