La trentaduesima Sagra delle Erbe Palustri

Il programma di domani Deminca 11 settembre


Domani, Domenica 11 settembre la trentaduesima Sagra delle Erbe Palustri, inaugurata ieri, venerdì 9 alla presenza del sindaco Eleonora Proni e dei membri della Giunta comunale, vivrà la sua giornata centrale con un intenso programma di eventi che coinvolgerà le vie e le piazze di Villanova di Bagnacavallo dal mattino fino a sera.




Il centro del paese ospiterà fin dalle 8 le bancarelle del mercatino La soffitta in piazza e il mercatino delle pulci, dedicato ai bambini.

Ci saranno laboratori dimostrativi di intreccio e sarà possibile osservare gli antichi mestieri rurali e le vecchie botteghe artigiane. Le vie, le piazze e il parco saranno animati da artisti di strada, dalla baracchina itinerante dei burattini del Teatro La Garisenda, dalla Carovana scanzonata dei Musicanti di San Crispino e dalle danze nobiliari ottocentesche del Gruppo Risorgimentale Città di Lendinara. Nel parco pubblico, appuntamento alle 16 con i burattini tradizionali del Teatro dell’Aglio e alle 17.30 con le allieve del Progetto Ritmica Romagna che presenteranno la loro esibizione Da grande voglio essere… un bambino. Per tutta la giornata, per i più piccoli, sarà presente il maneggio con i pony del Centro Turismo Equestre La Torre.

A pranzo e a cena sarà possibile assaggiare la cucina delle azdóre presso la Locanda dell’allegra mutanda allestita nella sala conviviale dell’Ecomuseo e non mancheranno le specialità offerte dai ristori del paese.

Alle 21, l’Etnoparco Villanova delle Capanne ospiterà Daniela e Leonardo Vallicelli in concerto.

Durante la sagra saranno visitabili le mostre allestite per l’occasione: Dalla guerra alla pace quotidiana (Sala Azzurra del Palazzone), mostra fotografica del Laboratorio Il Forno (Largo Tre Giunchi), La voce dell’anima di Eleonora Ronconi (Ecomuseo), Sogni fra i rottami di Renato Mancini (Etnoparco), Dall’erba palustre alla spatola di Mauro Petrini (Etnoparco), Il paesaggio del cuore (Etnoparco).

La sagra si concluderà lunedì 12 settembre con la cena presso l’Ecomuseo e la commedia dialettale In t’una quica manira a farè della Compagine di San Tomè, in programma alle 21 nell’Etnoparco.

Durante la manifestazione, organizzata dall’associazione culturale Civiltà delle Erbe Palustri con il Comune di Bagnacavallo, l’ingresso a mostre, Ecomuseo e spettacoli sarà a offerta libera.

L’Ecomuseo delle Erbe Palustri e l’Etnoparco Villanova delle Capanne sono in via Ungaretti 1.

Il programma completo è disponibile sul sito www.ecomuseoerbepalustri.it

www.erbepalustri.it
Facebook: Erbe Palustri Associazione Culturale

Ultime Notizie

Rubriche