Oltre 12mila studenti tornano sui banchi

Gli auguri della giunta della Bassa Romagna 



Sono oltre 12mila i bambini e i ragazzi che iniziano un nuovo anno educativo e scolastico presso i servizi e le scuole nel territorio della Bassa Romagna.


Ieri, giovedì 15 settembre è stato il turno delle scuole primarie e secondarie. A loro, alle loro famiglie e a tutto il personale docente e ausiliario vanno gli auguri di tutti i sindaci dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna.

“A nome di tutta la giunta, mi auguro che questo nuovo anno scolastico regali tante soddisfazioni – ha dichiarato il sindaco referente per le Politiche educative dell’Unione, Enea Emiliani -: agli studenti, per la crescita formativa e le indimenticabili esperienze che affronteranno, e al personale, che saprà sicuramente esprimere il meglio della propria professionalità con la solita grande passione. 


Il nostro territorio può vantare strutture moderne e accoglienti, le Amministrazioni comunali della Bassa Romagna nei recenti anni hanno infatti investito molto nel patrimonio scolastico, sia per quanto riguarda le strutture e la loro sicurezza, sia per quanto riguarda l’offerta di attività integrative allo studio”.

I servizi educativi e scolastici sono così suddivisi: i bambini iscritti ai servizi educativi per la prima infanzia (fino a 3 anni) sono circa 800; i bambini iscritti alle scuole dell’infanzia (3-6 anni) sono 2500; i bambini iscritti alle scuole primarie sono 4500; i ragazzi iscritti alle scuole secondarie di primo grado sono 2700; i ragazzi iscritti alle scuole secondarie di secondo grado sono 2000.

Ultime Notizie

Rubriche