La sostenibilità ambientale e la sicurezza idraulica

Riceviamo e pubblichiamo


È stata una serata all’insegna della conoscenza e dell’approfondimento ma in maniera divulgativa e perfino divertente quella di mercoledì 14 settembre presso lo spazio Cna-Confartigianato-Bcc Ravennate e Imolese della Fiera Biennale della Bassa Romagna, presso il Pavaglione di Lugo.


L’incontro aveva per titolo La sostenibilità ambientale e la sicurezza idraulica delle Terre di Romagna: luoghi, opere e sogni della bonifica e a condurlo con particolare verve è stato Lorenzo Bonazzi, attore e divulgatore ambientale di Ca’ la Ghironda ModernArtMuseum, che ha dialogato con diversi ospiti del Consorzio di bonifica della Romagna Occidentale. 

Gli ingegneri Elvio Cangini e Paola Silvagni, rispettivamente direttore dell’area tecnico-agraria e capo settore progettazione, e hanno spiegato innanzitutto come è fatto il territorio di pianura e come è cambiato nel corso del tempo grazie agli interventi dell’uomo, descrivendone anche la vulnerabilità, per quanto riguarda ad esempio la subsidenza.


Hanno poi illustrato il lavoro quotidiano del consorzio, fatto di manutenzione, pulizia e sorveglianza e descritto l’organizzazione del territorio di bonifica in
pianura, con la sua rete di canali, gli impianti idrovori e le casse di espansione. 

Territorio che è stato anche mostrato in anteprima in un cortometraggio sul consorzio, con protagonista lo stesso Bonazzi e per la regia di Michele Marri, che ha effettuato suggestive riprese dall’alto grazie a un drone. 

Successivamente il responsabile del Distretto montano Rossano Montuschi ha descritto gli interventi del consorzio in collina e in montagna mentre il direttore generale Giovanni Costa ha fatto il punto su pianificazione, infrastrutture e investimenti.

È intervenuto inoltre Gioele Chiari, tecnico del Cer, che ha spiegato struttura e scopi del Canale Emiliano-Romagnolo. I saluti finali sono stati affidati al presidente del consorzio, Alberto Asioli.

Grazie all’interesse suscitato dagli argomenti proposti e dal modo di illustrarli il pubblico ha seguito con attenzione l’intero incontro, dalle 20.45 alle 23 circa.

Durante la serata c’è stato spazio anche per i bambini, che hanno potuto partecipare al laboratorio creativo Il piccolo atelier del Paesaggio di Bonifica a cura della Sezione Didattica di Ca’ la Ghironda ModernArtMuseum.

Va ricordato infine che sempre in occasione della fiera, fino a domenica 18 settembre, giorno della sua chiusura, l’Archivio storico del Consorzio di bonifica della Romagna Occidentale, in via Manfredi 32 a Lugo, osserva un’apertura straordinaria tutte le sere dalle 20 alle 23.

Informazioni: 
www.bonificalugo.it

Ultime Notizie

Rubriche