Ci mancheranno le Olimpiadi di Roma 2024

Lo sport vale più della politica

Per lo meno quando parliamo di sport lasciamo da parte la politica.

Sul NO alle Olimpiadi a Roma, se abbia ragione chi non le ha volute perchè si ruberebbe o chi le voleva come occasione per gli effetti che gli investimenti attraverso il moltiplicatore hanno sul reddito, sul PIL, sull’occupazione e quindi sulla qualità della vita.

E’ un’altra più diretta e non partitica sulla quaiità della vita, la valutazione che va fatta quando si parla di sport, appunto.


Concludendo il mio redazionale di commmento alle recenti Olimpiadi scrivevo che lo spot più importante è stato portare ragazzi a praticare sport.

Poi in secondo piano, ma molto più giù, c’è l’interesse che le Olimpiadi aumentano in tutti verso lo sport.

Sono certo che i ragazzi che si sono iscritti a scietà sportive in questo settembre siano stati di più rispetto a quelli dello scorso settembre.

Il CONI farebbe bene a rendere noto il dato.

Quanto valga di più, non certo in termini monetari, ma di qualità della vita per una società, un ragazzo che fa sport rispetto ad uno che non lo fa, è inutile ripeterlo, è noto a tutti.


Quanto sarebbero state attrattive per i ragazzi italiani Olimpiadi giocate in casa rispetto a quelle giocate all’estero, magari trasmesse in piena notte o quando i ragazzi sono a scuola?


Quanti ragazzi le avrebbero vissute in diretta, negli stadi, nelle piscine, nei campi di gara?


Chi ha detto NO ha presente il valore sociale dello sport?

Non doveva inchinarsi davanti a questo valore, sicuramente superiore alle beghe e alle polemiche della politica italiana:

Grillo che urla sempre non avrebbe dovuto abbassare il tono della voce davanti ad una ragazzina in palestra che fa ginnastica, per non disturbarla?


Arrigo Antonellini

Ultime Notizie

Rubriche