La nuova stagione del Teatro Goldoni di Bagnacavallo

Tra prosa, favole, dialetto e musica classica



Facendo seguito ad un anno particolarmente fortunato, coronato dalla conferma di un inalterato successo di pubblico, il Comune di Bagnacavallo e Accademia Perduta/Romagna Teatri hanno presentato questa mattina la Stagione Teatrale 2016/2017 del Teatro Goldoni.


Giunte al 25° anno di ininterrotta collaborazione, lo scopo dell’Amministrazione Comunale di Bagnacavallo e di Accademia Perduta/Romagna Teatri è quello di sostenere e “difendere” la fama che il Goldoni ha conquistato come punto di riferimento culturale sia per il pubblico (non solo locale) che per gli artisti che, ogni anno, individuano nel Teatro bagnacavallese e nella città i luoghi ideali per provare e debuttare con i loro spettacoli, come “trampolino di lancio” per le tournée nazionali che seguiranno.

Un altro scopo condiviso è quello di procedere nel perseguire un progetto artistico ampio, plurale e di elevata qualità, che spazi tra i più diversi linguaggi espressivi: dalla Prosa, quest’anno impostata con una particolare predilezione alle drammaturgie contemporanee, alla comicità, dal teatro ragazzi alla danza, proponendo una policromia culturale in grado di soddisfare esigenze, gusti e richieste di tutti i pubblici che, numerosi, attendono ed affollano le proposte del “loro” Teatro.

In funzione di questo scopo, questa esigenza di “movimento”, innovazione e ampliamento dell’offerta culturale alla città, la Stagione 2016/17 del Teatro Goldoni riserva una preziosa ed entusiasmante novità.


Grazie alla virtuosa e prestigiosa collaborazione con Accademia Bizantina, inaugurata nella scorsa Stagione Teatrale, il Goldoni proporrà la prima edizione di “Bagnacavallo Classica”, un cartellone composto da cinque appuntamenti di straordinaria qualità artistica che spazierà dalla musica barocca del ‘600 italiano a esecuzioni di opere di Bach, Beethoven, Vivaldi.

Oggi solamente annunciato, il cartellone “Bagnacavallo Classica” sarà approfonditamente e dettagliatamente presentato in separata sede con un’apposita conferenza stampa.

La Stagione Teatrale 2016/17 del Goldoni sarà inaugurata dalla talentuosa e bellissima Lucrezia Lante Della Rovere, protagonista di Io sono Misia, affascinante ritratto di Misia Sert, “regina” dei salotti parigini del primo ‘900, amica e confidente di geni quali Proust, Picasso, Coco Chanel, Ravel, Debussy, Stravinsky, Toulouse Lautrec, Cocteau.

Lucia Lavia vestirà poi i panni di Madame Bovary, spettacolo tratto dal capolavoro di Flaubert riscritto per il palcoscenico da Letizia Russo.

Già attesissima in seguito a un telegrafico “post” sulla sua pagina ufficiale Facebook che ne annunciava l’arrivo a Bagnacavallo, Virginia Raffaele presenterà sul palcoscenico del Goldoni il “one woman show” Performance: 90 minuti di ininterrotti divertimento ed esilarante comicità in cui l’attrice proporrà tutte le sue più popolari imitazioni.


Ettore Bassi, Edy Angelillo, Eleonora Ivone e Giorgio Borghetti saranno poi protagonisti della commedia L’amore migliora la vita, uno spettacolo scritto e diretto da Angelo Longoni. Sarà poi la volta di Ieri è un altro giorno, versione italiana del più grande successo comico delle ultime stagioni parigine, interpretata da Antonio Cornacchione, Milena Miconi e Gianluca Ramazzotti che il Goldoni ospiterà per la “Prima nazionale” del nuovo allestimento. L’affascinante Marco Bocci sarà poi protagonista di Modigliani, ritratto del celebre e tormentato artista, prima di lasciare il palco ad Alessandro Bergonzoni con la stralunata comicità del monologo Nessi. La chiusura del cartellone è affidata alle incredibili acrobazie coreutiche e aeree dei Sonics con lo spettacolo Toren.

La Stagione 2016/17 confermerà l’ampia e qualificatissima offerta teatrale proposta alle giovani generazioni: un’offerta modulata sulle rassegne “Favole”, programmata la domenica pomeriggio, e Teatro Scuola nelle matinée feriali.

Le “Favole” presenteranno al giovane pubblico e alle loro famiglie tre rivisitazioni di “classici” intramontabili, fiabe che hanno accompagnato l’infanzia e la crescita di chiunque e che continuano a farlo! Aprirà il cartellone la compagnia Unoteatro-Stilema con A proposito di Piter Pan (la “i” non è un refuso!), liberamente ispirato alle “visioni” di J. M. Barrie. Seguiranno Il brutto brutto anatroccolo della compagnia Proscenio Teatro, rilettura della fiaba di Hans Christian Andersen, e La bella addormentata, adattamento dalle fiabe di Perrault e dei Fratelli Grimm ad opera di Florian Metateatro.

Le matinée di Teatro Scuola vedranno un’importante presenza di nuove produzioni di Accademia Perduta/Romagna Teatri, sostenendo il ruolo del Teatro Goldoni quale Centro di Produzione nell’ambito del sistema teatrale nazionale e non solo sede di pura ospitalità.
Tra le altre, la rassegna ospiterà infatti Jack e il fagiolo magico, uno spettacolo di Marcello Chiarenza diretto da Claudio Casadio, che proprio al Goldoni debuttò con successo nella scorsa Stagione Teatrale; L’acciarino magico, nuovissimo spettacolo di Il Baule Volante tratto dalla fiaba di Andersen, La regina della neve eDentro di me di Cà Luogo d’Arte, e La gallinella rossa di Danilo Conti e Tanti Cosi Progetti.

Infine, nelle serate invernali del sabato, il palcoscenico del Goldoni vedrà protagoniste sei tra le più titolate compagnie romagnole di teatro dialettale che allieteranno di risate e buon umore il suo numeroso ed affezionato pubblico.

Info, programma completo, biglietti: Accademia Perduta/Teatro Goldoni – tel: 0545/64330teatrogoldoni@accademiaperduta.itwww.accademiaperduta.itwww.facebook.com/accademiaperdutawww.facebook.com/teatrogoldonibagnacavallo

Ultime Notizie

Rubriche