Il programma della quarta giornata della festa di San Michele

A Bagnacavallo



Sarà dedicata in particolare all’Europa, con un intenso programma del progetto promosso da Comune di Bagnacavallo e associazione Amici di Neresheim, la quarta giornata della Festa di San Michele, oggi, sabato 1 ottobre.




Le delegazioni delle città partner Neresheim, Strzyzow e Aix-en-Othe e di Stone, legata a Bagnacavallo da un patto di amicizia, parteciperanno assieme alle autorità e ai cittadini bagnacavallesi a molti appuntamenti.

Si inizierà fin dal mattino con, alle 9.30 alla scuola secondaria di primo grado di Bagnacavallo, un incontro fra gli studenti, gli insegnanti dell’Istituto Comprensivo e le delegazioni dei paesi gemelli dal titolo L’Europa che vorrei. Ci si sposterà poi al Teatro Goldoni alle 10.30 per celebrare Vent’anni di scambi studenteschi fra la scuola bagnacavallese e la Harfelschule e la Maria Werkmeister di Neresheim e i Dieci anni con Strzyzow, cerimonia per il decennale del gemellaggio tra Bagnacavallo e la città polacca, con un intervento dell’eurodeputato Damiano Zoffoli.

Nel pomeriggio, alle 15 nella saletta didattica del Museo delle Cappuccine si terrà l’incontroL’accoglienza dei migranti, con Roberto Faccani, presidente Croce Rossa Italiana sezione di Lugo, che parlerà dell’esperienza di Bagnacavallo. Alle 16 il chiostro delle Cappuccine ospiterà Salotto europeo in musica, confronto sul tema immigrazione fra le delegazioni dei paesi partner europei e la cittadinanza bagnacavallese con intermezzi musicali affidati al coro francese Souvenirs… Souvenirs diretto da Marie-France Sibi e accompagnato al pianoforte da Jean-Louis Charlat, e i Coristi per caso diretti da Patrizia Betti. Nel tardo pomeriggio è inoltre in programma una visita al Centro islamico di Bagnacavallo, in via Diaz, all’insegna del dialogo interculturale.

Le iniziative del progetto europeo Il gemellaggio fra piccole città per un’Europa più vicina per affrontare le sfide di oggi e domani, cofinanziato dal programma dell’Unione Europea Europa per i cittadini, proseguiranno domenica 2 ottobre.

Non mancheranno per tutta la giornata le proposte di arte, cultura, musica e gastronomia della festa. Alle 9.30 al convento di San Francesco si terrà la terza verticale di vino Bursôn promossa dal Consorzio Il Bagnacavallo, alla quale seguirà la premiazione del quarto concorso giornalistico Il Bursôn e il suo territorio. Il convento ospiterà inoltre dal pomeriggio e fino a sera gli appuntamenti di San Michele Off organizzati dal collettivo Magma.


In particolare, dalle 17 alle 19 si terrà in Sala Oriani un workshop dedicato alla fotografia con gli smartphone, mentre in serata si esibiranno nel chiostro, a partire dalle 22, l’artista e compositore americano Doron Sadja e la dj italiana Paquita Gordon.

Ci saranno poi visite guidate al Teatro Goldoni, alla mostra Il villaggio di Chagall e al Podere Pantaleone. Due saranno gli appuntamenti per i più piccoli. Alle 17 in piazzetta Carducci tornerà il divertente spettacolo di giocoleria di Skizzo&Jf, Circus Off, mentre nel pomeriggio e in serata la Vetrina vestita d’arte di via Mazzini 92 ospiterà Buon pomeriggio e sogni d’oro, letture animate del mondo dei sogni a cura del libraio Gianni Giancarlo Giunchi.

Per quanto riguarda la musica, l’appuntamento con Chiese in musica sarà alle 20.30 alla Collegiata di San Michele per Reverie de Rossini, concerto per coro, organo e archi con la corale Ebe Stignani, il maestro Giorgio Coppetta Calzavara all’organo e Manuel Vignoli (violino), Enrico Gramigna (violino), Nicoletta Bassetti (viola) e Paolo Baldani (violoncello).

Alle 21.30 sul palco centrale di piazza della Libertà si esibirà Stefania Martin, cantante e corista che con la sua splendida voce racconterà i successi di artisti italiani che ha incontrato lungo il suo cammino musicale, fra i quali Mina, Renato Zero, Gianni Morandi, il tutto senza rinunciare al blues e al soul che l’hanno accompagnata da sempre nella sua carriera da solista. Il concerto ha la direzione artistica di Live&More e Relive Eventi.

Tutte le mostre d’arte e gli allestimenti che costellano il centro storico saranno visitabili e ampia sarà come da tradizione la proposta gastronomica nelle osterie e nei tanti punti di ristoro. Si potrà inoltre gustare il dolce di San Michele preparato dai forni e dalle pasticcerie della città.

L’organizzazione della festa, che si concluderà il 2 ottobre, è del Comune con il patrocinio della Regione.

La festa è resa possibile grazie all’impegno di volontari, associazioni, imprese private e cooperative, operatori economici e sociali, parrocchie e mondo religioso della città. Sponsor ufficiali dell’edizione 2016 sono: Cassa di Risparmio di Ravenna, Gruppo Hera, Orva, Calzaturificio Emanuela e Deco Industrie. Sponsor principale della mostra Il villaggio di Chagall è Edison.

Per informazioni:
0545 280898 (Ufficio Informazioni Turistiche)
www.festasanmichele.it
info@festasanmichele.it
Facebook: Festa di San Michele
Instagram: Festa di San Michele

Ultime Notizie

Rubriche