Doppio appuntamento musicale Domenica con Accademia Bizantina

Al mattino a Ravenna al pomeriggio a Bagnacavallo alla chiesa di San Girolamo


Domani, Domenica 9 ottobre saranno due gli eventi musicali promossi da Accademia Bizantina. 




Alle 11 appuntamento a Ravenna presso la Sala Corelli del Teatro Alighieri per il quinto dei Concerti dell’Accademia, organizzati da Accademia Bizantina in collaborazione con il Comune.

L’ensemble Harmonicus Concentus presenterà un programma dal titolo L’Europa galante: un viaggio nel Rococò musicale, con musiche di Sammartini, Leclair e Telemann. A esibirsi saranno Gabriele Raspanti e Manuel Vignoli (violini), Alice Bisanti (viola), Vincenzo De Franco (violoncello), Giovanni Valgimigli (violone), Daniele Proni (clavicembalo).

«Per gli storici dell’arte il 1715 è la data che apre le porte al movimento che prenderà il nome di Rococò – spiega nelle note di sala Gabriele Raspanti –. Con la morte di Luigi XIV, infatti, può dirsi conclusa un’epoca fecondissima per le arti, fra le quali la musica ebbe un ruolo rilevante. Ma lo Stile galante – con questa espressione si definisce comunemente il Rococò musicale – sarà tutt’altro che un’epoca di declino, come spesso accade dopo un periodo di splendore artistico. Dagli anni ʼ30 del Settecento la produzione musicale conosce una straordinaria fioritura strumentale e vocale, che preparerà l’avvento di lì a poco dello stile classico, rimeditando tuttavia ancora alcuni aspetti della tradizione e le sue forme più feconde.»

Il concerto sarà introdotto da Città Meticcia, associazione che nel Ravennate si occupa di immigrazione, con particolare riferimento alle donne, ai loro bambini e ai richiedenti asilo e rifugiati.

La giornata musicale proseguirà alle 17 a Bagnacavallo con un’altra rassegna promossa da Accademia Bizantina presso la chiesa di San Girolamo. Per I Concerti di San Girolamo, organizzati assieme al Comune e ai volontari dell’omonima chiesa, l’ensemble d’archi della scuola di musica Giuseppe Sarti di Faenza proporrà Grandi sogni per piccoli musicisti, con musiche di Bach, Corelli, Händel e Geminiani. Maestro concertatore sarà Paolo Zinzani.

L’ensemble è un’orchestra da camera composta da studenti e da musicisti, uniti dalla passione per il repertorio barocco e classico e da un progetto culturale che coniuga didattica, esperienza, relazioni. L’esecuzione dei componenti presta attenzione alla ricerca e alla prassi musicale in stile, ponendosi al servizio delle partiture originali affrontate con studio, sensibilità ed entusiasmo.

I Concerti dell’Accademia proseguiranno il 16 ottobre con un omaggio al Seicento italiano proposto dall’ensemble Lira Celeste.

Biglietti: 10 euro intero, 7 ridotto, 2 per gli allievi di Conservatorio e Istituti Musicali pareggiati.

Per informazioni: 
info@accademiabizantina.it
www.accademiabizantina.it
Facebook: Accademia Bizantina – Ottavio Dantone

Ultime Notizie

Rubriche