Due classi dello Stoppa in azione al Parco del Loto


L’importanza dei beni naturalistici
di Giovanni Baldini

Coniugare lezione scolastica e sensibilizzazione all’importanza dei beni naturalistici: per tale motivo, gli studenti della 1A e 1B Servizi Commerciali dello Stoppa si sono recati nella mattinata di sabato 8 ottobre al Parco del Loto accompagnati dalle insegnanti Asirelli, Birestini, Randi e Benati.

Nel corso dell’incontro, gli assessori Fabrizio Casamento e Pasquale Montalti, a nome della Amministrazione Comunale, hanno apprezzato insegnanti e studenti per la decisione di visitare e conoscere il gioiellino naturalistico della città.

In particolare, l’assessore Casamento ha parlato di «bellissima iniziativa. La Cials, Cooperativa per l’inserimento in attività lavorative e sociali di via Croce Coperta, 22, col suo presidente Antonio Bassi, ha promosso una giornata di cura e pulizia di uno dei parchi più belli della Regione».

Dopo l’accoglienza, è seguita la visita, illustrata dal presidente Antonio Bassi e da Loris Conti, responsabile delle aree verdi della medesima cooperativa.

I ragazzi erano ben attrezzati con scarpe adatte e guanti da lavoro.

La prof.ssa Patrizia Randi, accompagnatrice della 1A, al termine ha dichiarato: «Lezione all’aperto: si è parlato di storia, di centuriazione, canali e bonifiche, ambiente protetto, piante autoctone, leggende e miti dell’antichità, utilizzo delle piante, tutto ciò insieme all’insegnante di scienze Mirella Asirelli … Le nostre materie: la storia, la letteratura, le scienze, le tradizioni popolari si intrecciano e ciò di cui si parla si può vedere, toccare, respirare… I ragazzi hanno fatto domande, osservazioni e sperimentato con i semi delle piante. Eravamo pronti a dare una mano anche per la pulizia, ma abbiamo trovato un parco pulito per cui ci siamo solo goduti la piacevole mattinata. Per questo mi sento di ringraziare gli assessori Casamento e Montalti e i volontari per il prezioso contributo fornito».

Ultime Notizie

Rubriche