Gli appuntamenti autunnali nelle frazioni di Giovecca e Voltana

A Giovecca cinque serate letterarie dal 3 novembre al 5 dicembre



Musica e cucina protagoniste a Voltana, con tre appuntamenti dal 4 novembre al 2 dicembre

Anche quest’anno le Consulte di Giovecca-Frascata-Passogatto e Voltana-Chiesanuova-Ciribella presentano unitamente i loro calendari di iniziative per l’autunno 2016.

Le iniziative sono state presentate in conferenza stampa presso la Sala Baracca della Rocca di Lugo. Sono intervenuti per l’occasione: Anna Giulia Gallegati, assessora alla Cultura del Comune di Lugo; Valeria Monti, presidente della Consulta di Voltana-Chiesanuova-Ciribella; Daniele Ferrieri, presidente della Consulta di Giovecca-Frascata-Passogatto.

“Le frazioni di Giovecca e Voltana in questi ultimi anni stanno dimostrando un crescente fermento, sia per la qualità delle iniziative proposte, sia per quanto riguarda il coinvolgimento del pubblico – ha dichiarato Anna Giulia Gallegati -. Questo è un aspetto estremamente positivo per la vita delle comunità e ovviamente anche per l’offerta culturale. Proprio su questa, è interessante notare come le due realtà si stiano rispettivamente distinguendo e affermando, Giovecca in ambito letterario e Voltana in ambito musicale: queste due vocazioni si intersecano e si completano, in una sinergia positiva che permette al pubblico di poter partecipare a tutti gli appuntamenti, grazie a un calendario privo di sovrapposizioni, frutto di una collaborazione costruttiva”.

A Giovecca sarà proposto un ciclo di incontri culturali che avranno luogo nel centro civico di via Ferrara, un format che si consolida giungendo così alla quarta edizione. La rassegna, intitolata “Autunno letterario 2016”, è composta da cinque appuntamenti ed è curata dalla Circoscrizione di Giovecca-Passogatto-Frascata in collaborazione con l’associazione culturale “Il Bradipo” di Lugo e con il sostegno di alcuni sponsor privati.

Il primo appuntamento è previsto per giovedì 3 novembre con Loriano Macchiavelli, per una doppia presentazione; lo scrittore presenterà il suo romanzo Noi che gridammo al vento(Einaudi): rievocando Portella della Ginestra, la madre di tutte le stragi italiane, mette in scena un pericoloso gioco di accordi fra mafia, politica e servizi segreti; presenterà inoltre L’Archivista(Einaudi) ambientato nella Bologna dei primi anni Ottanta, ferita a morte dalla strage e già sepolta da cumuli di eroina.

Sport protagonista martedì 8 novembre con Nicola Rizzoli, che presenterà Che gusto c’è a fare l’arbitro: il calcio senza il pallone tra i piedi (ed. Rizzoli); introduce Christian Zanzi, presidente della sezione lughese dell’Aia, l’Associazione italiana arbitri.

Ilaria Cucchi sarà ospite venerdì 18 novembre per una serata sulle vicende di cronaca nera legate al caso Cucchi e la presentazione del libro Vorrei dirti che non eri solo. Storia di Stefano mio fratello (Rizzoli); saranno presenti anche Fabio Anselmo (legale della famiglia Cucchi) e Serena Bersani (presidente dell’associazione Stampa Emilia-Romagna).

Lo scrittore Eraldo Baldini e lo studioso Giuseppe Bellosi, amici di vecchia data dei cicli letterari di Giovecca, saranno invece ospiti giovedì 24 novembre, per la presentazione del loro volume a quattro mani intitolato Calendario e tradizioni in Romagna. Le stagioni, i mesi e i giorni nei proverbi, nei canti e nelle usanze popolari (Il Ponte Vecchio).

Ultimo appuntamento lunedì 5 dicembre con Muriel Pavoni, con i suoi racconti liberamente ispirati alle vite di dieci donne che hanno contribuito alla storia d’Italia e raccolti sotto il titolo Veduta di pianura con dame (La Meridiana).

Tutti gli appuntamenti sono a offerta libera e alla fine di ogni incontro ai convenuti sarà offerto un piccolo buffet. Le iniziative sono organizzate dalla Consulta di Giovecca, Frascata, Passogatto, in collaborazione con l’associazione culturale “Il Bradipo” di Lugo e la biblioteca comunale

A Voltana è invece organizzata per la prima volta la rassegna di musica e cucina “I concerti del Glup”, con la direzione artistica del cantautore Michele Fenati, che si svolgerà nella sala polivalente della casa del popolo, rinominata in passato proprio “Glup”, storpiando l’inglese “club”.

Venerdì 4 novembre Michele Fenati presenta “Tango italiano e curzul”, concerto per voce, chitarra, contrabbasso, fisarmonica e violino e con la partecipazione del gruppo “ballerini di tango” diretti da Barbara Faccani; si tratta di un concerto-spettacolo dedicato alla storia del tango in Italia, dal 1013 fino ai giorni nostri; a metà concerto sarà a disposizione, su prenotazione, un piatto di curzul, cucinati dai volontari del centro sociale Ca’ vecchia.

Venerdì 25 novembre, in occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, ci sarà “Donna il più bel fiore del giardino”. Interverrà Melina Gennuso e a seguire ci sarà “Do ciàcar in dialèt”, spettacolo di Nevio Spadoni per voce narrante, violino e chitarra attraverso i grandi poeti romagnoli e la musica popolare romagnola del Novecento; a metà concerto, su prenotazione un piatto di cappelletti preparati sempre dai volontari di Ca’ vecchia.

Ultimo appuntamento venerdì 2 dicembre con il Gloria Turrini’s Trio, spettacolo per voce, pianoforte e tastiere e batteria attraverso il blues, il soul, il funk e la canzone italiana; ad accompagnare la serata questa volta saranno i passatelli in brodo (sempre su prenotazione).

I concerti iniziano tutti alle 21 e sono a offerta libera. La casa del popolo di Voltana è in piazza Unità 1. Per ulteriori informazioni, chiamare il numero 0545 72885. La rassegna è organizzata dalla Consulta di Voltana, Chiesanuova, Ciribella.

Ultime Notizie

Rubriche