Il sisma non si ferma, continua in centro Italia l’emergenza.

I volontari dell’associazione Le Aquile UCS delle sezioni di Lugo, Rimini e Forlì Cesena



Ore 07.40 di ieri mattina, una forte scossa di terremoto
colpisce ancora il centro Italia.






La Regione Emilia Romagna invia l’allerta,
e come il 24 agosto Le Aquile Unità Cinofile da Soccorso partono per l’emergenza. 

Otto volontari dell’associazione con quattro cani da soccorso, sono partiti
alla volta di Caldarola, un piccolo comune delle Marche, dove cercheranno di
bonificare con i loro cani, le aree/macerie delle case crollate con questa
terribile scossa. 
Si tratta di volontari della Protezione Civile appartenenti all’associazione Le Aquile UCS delle sezioni di Lugo, Rimini e Forlì Cesena,
che in Romagna con la loro dedizione nel volontariato e passione nella cinofilia,
addestrano i loro cani  
alla ricerca di
persone disperse in superficie o travolte da macerie.

Come riferisce il portavoce dell’associazione: “Toccare con mano nuovamente la disperazione
di quella popolazione colpita da questo incessante e devastante terremoto,
lascia fortemente il segno su ognuno di noi, volontari chiamati in emergenza che
con la loro umiltà e professionalità, cercheranno fino in fondo di dare una
mano a chi ne ha più bisogno. In questi ultimi dieci anni spesso siamo stati
chiamati ad intervenire con i nostri amici a 4zampe, da L’Aquila a Finale
Emilia, ad Amatrice ed ora a Caldarola, Noi ci siamo e ci saremo sempre, vicini
alle popolazioni che hanno bisogno di noi.”

Ultime Notizie

Rubriche