Radici 2016 rassegna di percorsi ed identità sonore

Riceviamo e pubblichiamo



30 novembre
OoopopoiooO + Massimo Ottoni
Vincenzo Vasi: voce, theremin, basso, elettronica, giocattoli
Valeria Sturba: voce, theremin, violino, elettronica, giocattoli
Massimo Ottoni: cinepresa, sabbia, sagome, carta, tempere

OoopopoiooO è un progetto trasversale, non inquadrabile in alcun genere. Il lavoro di Vincenzo Vasi e Valeria Sturba vede come protagonista il theremin e si pone a cavallo tra pop e sperimentazione sonora, incrociando spesso universi artistici “lontani”.
Massimo Ottoni attualmente si esibisce dal vivo come light-artist, nel 2006 ha ideato e costruito un nuovo banco che gli permette di disegnare senza che le mani appaiono sullo schermo di proiezione, originando grazie all’uso di vari strumenti, segni che lo rendono unico e inconfondibile nello stile.

7 dicembre
Liquid Desire + proiezione analogica

Gabriele Bombardini: chitarre, pedal steel guitar
Matteo Scaioli: batteria, percussioni, synth analogici
Jhonny Boscaini: synth analogici e modulari, violino

Il progetto, avvalendosi di chitarre elettriche ed effetti, pedal steel, batteria, percussioni indiane ma anche moltissimi strumenti modulari e sintetizzatori analogici, si sviluppa sulle basi della musica jazz, pop-rock, elettronica e psichedelica. “Liquid Desire”, esattamente come il live su cui è basato, è una produzione dal forte impatto emozionale e dalla spiccata ricercatezza musicale ed artistica.
Durante il live verrà proiettato materiale video registrato su pellicola super 8, vecchi filmini che raccontano storie, montati e contaminati da Matteo Scaioli.

14 dicembre
Teho Teardo Le retour à la raison. Musique pour trois film de Man Ray

Teho Teardo – chitarre, electronics
Stefano Azzolina – viola
Elena De Stabile – violino
+ ensemble di chitarristi e bassisti

Con il progetto Le Retour À La Raison, l’eclettico compositore Teho Teardo prende l’ispirazione da tre film muti di Man Ray. Nasce un’opera di contrasti, attriti e contrapposizioni tra ambienti sonori diversi, come testimoniano gli archi e l’elettronica, le oltre 10 chitarre affidate a collaboratori e amici, i synth, il piano elettrico, le ocarine, le campane tibetane e quant’altro utilizzato per creare paesaggi sonori sempre in bilico tra sogno e (sur)realtà
Il compositore Teho Teardo eseguirà dal vivo le tre colonne sonore originali realizzate per i film di Man Ray: “Le retour à la raison”, “L’etoile de mer” e “Emak Bakia”. Sullo schermo scorreranno le immagini, suggestive e potenti, dei film d’arte dell’Uomo Raggio.

Teatro Binario
Viale Vassura 20 Cotignola
Ore 21.30 ingresso gratuito
Posti limitati si consiglia la prenotazione
Info 0545 90 88 26
cultura@comune.cotignola.ra.it

Ultime Notizie

Rubriche