sabato 19 maggio 2018

Educazione alle differenze di genere

Oggi a Massa Lombarda


Oggi, sabato 19 maggio alle 16.30 alla Sala del Carmine di Massa Lombarda, in via Rustici 2, ci sarà la premiazione degli studenti che hanno partecipato alla seconda edizione del concorso fotografico “Guardare e vedere le differenze”.


Dopo la sperimentazione realizzata nello scorso anno scolastico, la seconda edizione del progetto di educazione alle differenze di genere nelle scuole medie dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna ha coinvolto quest’anno 17 classi seconde e terze di scuole nei comuni di Alfonsine, Bagnara di Romagna, Conselice, Fusignano, Massa Lombarda, Sant’Agata sul Santerno.

Contestualmente alle premiazioni, sarà inaugurata la mostra con le foto partecipanti. La mostra, a ingresso libero, resterà aperta fino al 27 maggio il venerdì, sabato e domenica dalle 10 alle 12.

L’adesione al progetto è avvenuta su base volontaria da parte delle insegnanti, che hanno partecipato preliminarmente a un incontro informativo. In seguito sono stati attivati gli incontri nelle classi con le esperte delle associazioni femminili sugli stereotipi di genere, e con alcuni fotografi che hanno curato la formazione tecnica relativa all’utilizzo della fotografia come mezzo per rappresentare quanto elaborato sul tema.

Molte ricerche tra gli adolescenti evidenziano che la presenza di stereotipi legati all’essere maschi o femmine, frutto di molteplici fattori culturali e sociali, condiziona l’orientamento scolastico e professionale in base all’idea, ancora molto diffusa, che esistano lavori da donne e da uomini. Tra gli effetti di questo condizionamento si rilevano una minor propensione delle ragazze per i corsi di studio e le scelte educative in campo scientifico e tecnologico, nonostante i migliori risultati scolastici raggiunti.

L’iniziativa rientra in una più ampia progettualità sviluppata da Demetra - donne in aiuto, centro antiviolenza di Lugo, insieme alle associazioni femminili presenti sul territorio: Artemide di Lugo, Caffè delle ragazze di Conselice, InConTra Donne e Cif di Alfonsine, Udi di Massa Lombarda, il centro antiviolenza di Faenza Sos Donna.

Al Carmine interverranno: Paola Pula, sindaco di Conselice, referente per le Pari opportunità dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna; Carolina Ghiselli, vicesindaco di Massa Lombarda; Emma Petitti, assessore alle Pari opportunità della Regione Emilia-Romagna; Maria Teresa Calabrese, presidente di Demetra donne in aiuto; insegnanti delle scuole secondarie di primo grado che hanno partecipato al progetto.

La mostra è organizzata con il patrocinio dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna e del Comune di Massa Lombarda. 


Per ulteriori informazioni, contattare Maria Teresa Calabrese al numero 339 5425793.

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento