lunedì 14 maggio 2018

I lavori di ristrutturazione del Pavaglione non finiscono mai

Un'altra saracinesca abbassata



Sono purtroppo tanti i negozi che a Lugo negli ultimi anni hanno chiuso e soprattutto in centro e nel Pavaglione.

Ora fa notizia la chiusura di un altro negozio storico, 

Ora chiude Roberto Manzoni, titolare della cappelleria Minghetti lasciando vuoti due locali che spetterà al comune poi mettere all'asta come tanti altri negli ultimi tempi.

Manzoni è stato presidente provinciale della Confesercenti per vent'anni, poi presidente regionale e vicenazionale dell'associazione del commercio, un grande esperto quindi del settore .

"Tra l'altro mi sono stancato delle circostanze in cui lavoro - dice.  Qui non si decide cosa si intenda fare del Pavaglione. E' dal '95 che si parla di farne un "centro commerciale naturale, un luogo più bello e raffinato. 

"Invece nulla - continua - i lavori di ristrutturazione non finiscono mai e ci troviamo tra le polveri e poi la sporcizia dovuta al passeggio dei cani e alla poca cura del luogo, oltretutto il regolamento del Pavaglione è scaduto e non è stato ancora approvato il nuovo. Quindi qui ognuno fa le cose per conto suo, basta osservare i tavolini esterni dei bar: tutti diversi".

Già, se fosse un unico centro commerciale come sarebbe decisamente utile, questa cosa di tavoli uguali si presenterebbe davvero bene, come del resto tanto altro...

"Non  c'è un progetto chiaro su cosa si vuole fare del Pavaglione che avrebbe tutte le qualità per diventare il "salotto buono" di Lugo e della Romagna".


Sino a Domenica prossima, ci ceneremo nel Pavaglione, perchè no sino ad ottobre?
Sono solo tre ora i posti dove si possa cenare, ne servono altri, perchè diventi il salotto dove dire, "vado a cena lì e scelgo guardando i menu e i prezzi", uno di pesce, una pizzeria.... e con i negozi aperti nel fresco della sera, quando non si è al lavoro e quando il Globo è chiuso.

Arrigo Antonellini

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento