sabato 5 maggio 2018

Il Giro della Romagna

Sei percorsi su strada e in MTB


Domani, Domenica 6 maggio si terrà la 39esima edizione del Giro della Romagna, che si svolgerà con partenza e arrivo da Madonna delle Stuoie a Lugo, con partenza dalle 6.30 alle 8. 


Questa gran fondo cicloturistica non competitiva è tra le più longeve e partecipate nel panorama nazionale e quest’anno è inserita nelle sette prove che assegneranno il Criterium Italiano di gran fondo individuale 2018.

Anche in questa edizione le diverse migliaia di cicloturisti che come ogni anno si attendono a Lugo si cimenteranno sui quattro percorsi su strada e sui due per mountain bike e gravel; quest’ultima specialità è una novità inserita quest’anno che con l’evento del primo maggio andrà a conferire il “Brevetto di Francesco”, per ricordare i 100 anni della morte del grande aviatore dal quale la società organizzatrice prende il nome. 

I tracciati dei percorsi si snodano lungo le colline del faentino e della Toscana con lunghezze e altimetrie diversificate tali da permettere a ogni ciclista di trovare il più adatto alle proprie caratteristiche e obiettivi di stagione.

La giornata si concluderà alle 16 con le premiazioni delle società classificate in base al numero di partecipanti di ognuna e ai chilometri complessivamente percorsi, a cui si aggiungono due premi speciali: il “Memorial Delio Costa” e il “Memorial Franco Argelli” che andranno alle prime due società con il maggior numero di partecipanti al percorso della gran fondo di 170 km. 

La gran quantità e consistenza dei premi che abitualmente contraddistinguono il Giro della Romagna vede anche in questa edizione una piacevole conferma: tra tutte le cicliste partecipanti a uno dei percorsi verrà estratto a sorte un diamante certificato, gentilmente offerto dalla gioielleria Ponzi di Lugo.

Il Giro della Romagna sarà preceduto dalla Randonnée che prenderà invece il via sabato 5 maggio da piazza Baracca, dalle 6 alle 7, con arrivo alla tendostruttura di Madonna delle Stuoie.

Già da settimane i volontari della Baracca stanno lavorando per garantire l’ormai consolidato e apprezzato livello di organizzazione e di qualità nei servizi messi a disposizione dei ciclisti e dei loro accompagnatori.

Oltre ai ricchi ristori lungo i percorsi, all’arrivo i partecipanti, dopo il ritiro del sempre consistente pacco gara, potranno usufruire del parcheggio per le biciclette, del servizio docce nonché di una degustazione di prodotti messi a disposizione da Unigrà, prima del pasta party finale a base di specialità romagnole.

Per permettere lo svolgimento dell’iniziativa, dalle 5 di sabato 5 maggio alle 18 di domenica 6 maggio è stato istituito il divieto di sosta in via Madonna delle Stuoie, lato Maracanà; mentre dalle 5 alle 18 di domenica 6 maggio divieto di transito nel tratto tra via Minardi e via Rivali San Bartolomeo. 

Inoltre, dalle 5 alle 18 di domenica 6 maggio in via Rivali San Bartolomeo ci sarà divieto di transito nel tratto tra via Taglioni e via Madonna delle Stuoie. Infine, dalle 11 alle 15 di domenica 6 maggio divieto di accesso in via Piano Caricatore nel tratto tra via XXV Aprile e via Rivali San Bartolomeo (escluso residenti) e senso unico di marcia da via Rivali San Bartolomeo a via XXV Aprile.

L’iniziativa è organizzata dall’Unione cicloturistica “Francesco Baracca”, con il patrocinio del Comune di Lugo. L’iscrizione costa 10 euro. 

Per ulteriori informazioni sui percorsi di gara, iscrizioni e regolamento consultare il sito www.ucfbaracca.it.

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento