sabato 19 maggio 2018

Immagini di sport lughese di "qualche" anno fa

Lugo - Lunedì 20 maggio 1957 - Passa di nuovo il Giro d'Italia 


Quarta tappa: Ferrara – Cattolica (km 190)


Vincitore di tappa: André Vlaeyen (Belgio) - Vincitore del Giro: Gastone Nencini (Chlorodont). Gran Premio della Montagna: 1° Raphael Geminiani (Mercier)

La Ciclistica Baracca volle ancora una volta accogliere festosamente il Giro d’Italia organizzando uno spettacolare circuito. 


Il tracciato di 10,600 km, già teatro in passato di gare motociclistiche, da percorrere tre volte comprendeva le strade: Provinciale Lughese (S. Vitale), Via Fiumazzo e Provinciale Bastia.

Il costo per l’ingresso al circuito, dove era stata allestita anche una tribuna, fu fissato in 150 lire. Molte aziende locali, per favorire la partecipazione dei lavoratori chiusero alle 11 di mattina e perciò una folla imponente si assiepò lungo tutto il percorso. 

A ogni giro c’era un traguardo volante, posto sulla Lughese in prossimità di casa Ponseggi (di fronte all'attuale Concessionaria Peugeot). 

Il punteggio era assegnato sui primi 5 transitati in ogni giro (punti cinque, tre, due, uno). 

I primi due giri videro sfrecciare per primo il velocista fiammingo Willy Vannitsen (Cora) alla testa di un gruppetto di sette fuggitivi. 

Nel terzo giro, a gruppo ricomposto, la volata fu vinta da Michele Gismondi (Carpano), ma fu Vannitsen ad aggiudicarsi il mezzo milione di lire. 

Ivan Rossi

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento