sabato 19 maggio 2018

La Festa del Ghetto

Lunedì prossimo 21 maggio spettacolo musicale e una vetrina dedicata a Baracca e Miraglia 


Anche quest’anno Lugo avrà la tradizionale “Festa del Ghetto” organizzata dalla Chiesa della Beata Vergine delle grazie, dalla Pro Loco e dal Rione Ghetto.





L’evento si svilupperà nelle giornate di oggi sabato 19, domani Domenica 20 e lunedì 21 maggio.

Oggi, sabato 19 maggio alle 17.30 ci sarà la santa Messa e alle 20.30 un saggio di chitarra.

Domani, Domenica 20 maggio alle 21 processione presieduta da Can. Antonello Caggiano Facchini (direttore dell’Ufficio Beni culturali ecclesiastici) per corso Matteotti e le vie Giordano Bruno, Tellarini e Vespignani.

Lunedì 21 maggio al mattino sante Messe alle 9, alle 10.30 e alle 18.30. Alle 17.30 adorazione eucaristica e santo rosario, alle 18.30 santa messa presieduta da don Leonardo Poli (parroco della Collegiata).

La festa culminerà nella serata con lo spettacolo musicale “I Beghi per caso” nella storica collocazione alla Porta del Ghetto (corso Matteotti) con vino e ciambella offerti ai partecipanti.

Alle 19 verrà aperta in corso Matteotti 13 una vetrina, curata dall’Associazione nazionale marinai d’Italia e dall’Associazione Arma Aeronautica, per le celebrazioni dell’imminente 100esimo anniversario della morte di Francesco Baracca, intitolata “Giuseppe Miraglia e Francesco Baracca. Aviatori lughesi, uniti nella Gloria”. Saranno esposti cimeli, fotografie e modelli che riproducono gli aerei pilotati da Baracca e Miraglia.

Nei locali della canonica sarà allestita la tradizionale pesca di beneficienza aperta da sabato a lunedì.

Con unanime soddisfazione, si è registrata una perfetta sintonia tra tutti gli organizzatori, grazie all’interessamento e alla sensibilità dell’Amministrazione comunale e all’impegno della Pro Loco di Lugo, che hanno permesso di realizzare l’evento nello spirito della tradizione centenaria (sono documentati festeggiamenti a partire dal lunedì di Pentecoste del 1833. In tanti ricordano i tradizionali “loun de Ghet”).

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento