venerdì 25 maggio 2018

La scuola primaria Garibaldi va a leggere in centro

Un Pavaglione di Storie


I bambini della scuola primaria “G. Garibaldi” si preparano a invadere il Pavaglione armati di libri.





Martedì 29 maggio, dalle ore 9.30, gli oltre 300 alunni del plesso di via Cardinal Massaia animeranno il centro storico con la prima edizione di Un Pavaglione di Storie. Dislocati in quindici diverse postazioni allestite sotto il quadriportico lughese, oltre 20 genitori-volontari si alterneranno alla lettura di alcuni testi classici della letteratura per l’infanzia.

«Questa iniziativa raccoglie il testimone della Maratona di lettura, intendendo condividere con la città ciò che fino all’anno scorso si svolgeva soltanto all’interno della nostra scuola», spiega Maria Pia Zaniboni, docente coordinatrice del “Garibaldi”.

Un Pavaglione di Storie rientra all’interno della campagna nazionale di valorizzazione della lettura Il Maggio dei Libri, promossa dal Ministero dei beni e delle attività culturali. “Leggere per essere liberi” è il tema che farà da filo conduttore ai testi selezionati. «Abbiamo pensato di fare nostro un vecchio adagio, secondo cui un bambino che legge sarà poi un adulto che pensa – continua Zaniboni. – Vogliamo educare al pensiero critico e a un modo diverso di vivere gli spazi della città, promuovendo al contempo il piacere della condivisione della lettura tra genitori e figli».

Ai genitori-lettori volontari il compito di interpretare e animare liberamente non solo i libri proposti dagli insegnanti, ma anche le storie che hanno avuto un significato particolare nella loro vita. «In un circolo virtuoso di arricchimento reciproco», conclude Zaniboni.

Un Pavaglione di Storie è organizzata dalla scuola primaria “G. Garibaldi” (istituto comprensivo statale “Gherardi”) con la collaborazione della biblioteca comunale “F. Trisi” e il supporto del Comune di Lugo.

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento