lunedì 21 maggio 2018

Mattia Casadei vince a Cà di Lugo

Nel 48° G.P. Diemme Enologia 
di Giuseppe Berardi


Non ce n’era per nessuno ieri sul traguardo di Cà di Lugo del 48° G.P. Diemme Enologia – Memorial Giuseppe Melandri – 70.a Coppa Cà di Lugo che la Ciclistica Baracca con la sostanziale collaborazione del GS Cà di Lugo guidato dall’ex professionista Romano Randi ed infatti Mattia Casadei ha trionfato nettamente allo sprint al termine di una volata iniziata ben presto sul lungo ed ampio rettifilo finale.


Allo start 83 atleti in rappresentanza di quotate equipe di tre regioni tra i quali figuravano Linda Fabbri e Clara Giordano del GC Osimo Stazione .

Subito dopo il via, come spesso avviene nelle gare della categoria allievi c’è chi spinge risolutamente sui pedali con scatti e contro scatti finchè, circa a metà gara

(nel corso del terzo dei i cinque giri di km.12 previsti) riescono a forzare la guardia del gruppo in cinque. Si tratta, oltre a Casadei, in rappresentanza della Fiumicinese Fait, di Andrea Ortolani della Scat, Matteo Montefiori della Santerno Fabbi, Leonardo Cervelloni del Club Apenninico 1907 e di Riccardo Servadei della Cotignolese. Il quintetto procede di gran carriera con cambi regolari tra i suoi componenti che non si risparmiano certamente, a tal proposito vedere la media oraria finale. Sul lungo rettilineo di arrivo, come detto in apertura, non ce n’era proprio per nessuno con l’indiscusso e notevole trionfo finale di Mattia Casadei alla seconda vittoria stagionale. Nello sprint del gruppo prevale il cotignolese Mantovani.

Giuseppe Berardi
Ordine di arrivo:

Casadei Mattia (Fiumicinese Fait) Km. 60 in 01.29.00 media km.40,449; 2) Ostolani Andrea (Scat); 3) Montefiori Matteo (Santerno Fabbi Imola); 4) Cervelloni Leonardo (CC Apenninico 1907); 5) Servadei Riccardo (Cotignolese); 6) Mantovani Simone (Cotignolese) a 25”; 7) Mariani Luca (Ped. Azzurro Rinascita); 8) Malavolta Michele (Cotignolese); 9) Martorana Francesco (C.C. Apenninico 1907); 10) Garuffi Simone (Fiumicinese).

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento