mercoledì 23 maggio 2018

Pentito

Pensiero assolutamente personale di Arrigo Antonellini



Sì, sono pentito di aver votato PD il 4 marzo, di aver sciupato, buttato nel contenitore della carta della differenziata, le mie due croci.

Di aver dato un voto inutile per la qualità della vita che mi rimane, dei mie figli, delle mie nipoti, di parenti amici, di tutti gli italiani.  

Avrei dovuto pretendere, visto che il governare da soli era chiaro non sarebbe stato possibile, di sapere prima che non mi avrebbero cestinato. 

Mi sono illuso che avrebbero pensato prima di tutto all'interesse del Paese che ai fatti loro.

Arrigo Antonellini

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento