sabato 19 maggio 2018

Vinessum 2018 a Baganacavalo

Gli eventi legati al mondo del vino e del cibo


Sono due gli eventi legati al mondo del vino e del cibo che impreziosiranno Bagnacavallo nel mese di maggio grazie alla convenzione fra Comune e rete di imprese Bagnacavallo fa Centro.






Domani, Domenica 20 e lunedì 21 maggio il vino di qualità artigianale sarà protagonista nel chiostro dell'Antico Convento San Francesco per Vinessum 2018, wine experience ideata da Andrea Marchetti. Sabato 26 maggio ci si sposterà invece in piazza della Libertà per una nuova edizione dell'evento La piazza in tavola.

Le due iniziative sono state presentate all'albergo Antico Convento San Francesco. Sono intervenuti: Matteo Giacomoni, vicesindaco e assessore alle Attività Produttive; Andrea Marchetti, ideatore di Vinessum; Piergiorgio Corciulo, presidente della rete di imprese Bagnacavallo fa Centro; Daniele Longanesi del Consorzio Il Bagnacavallo, Fulvia Damiani e Paolo Camprini dell'albergo Antico Convento San Francesco e l'orafo Paolo Ponzi.

All’Antico Convento San Francesco si svolgerà il 20 e 21 maggio la quinta edizione di Vinessum, con un centinaio di vignaioli di eccellenza, che producono con minimo interventismo sia in vigna che in cantina. A proporre il frutto dei loro rispettivi territori vi sarà anche una dozzina di artigiani del food provenienti da tutta Italia.

Per la quinta edizione di Vinessum, Andrea Marchetti ha tracciato un Wine Atlas, un Atlante del vino che sarà un viaggio attraverso vini, vignaioli e territori: percorrendo tutto lo stivale dall'estremo Sud insulare (Pantelleria, Sicilia e Sardegna) verso le regioni più montane e settentrionali, sconfinando anche in Francia e Slovenia.

Protagonisti di Vinessum saranno quindi sia i produttori vinicoli artigiani, tutti presenti in prima persona e pronti a raccontarsi attraverso la degustazione dei propri vini d’eccezione e le proprie storie di vignaioli e ambasciatori del buon vivere, accomunati da un amore sincero e profondo per la terra e la valorizzazione dei suoi frutti, ma anche gli artigiani del food, in linea con lo spirito della manifestazione. 


Tra questi Il Bacaro Risorto di Venezia, che proporrà una ristorazione legata al proprio territorio, oppure Penazzi 1926, torrefazione artigianale con sede in Ferrara, che sarà il caffè esclusivo e ufficiale di Vinessum 2018. 

In linea con i principi etici di Vinessum l'acqua ufficiale ed esclusiva dell'evento sarà Fonte Margherita, anch'essa una realtà artigianale che non fa parte del circuito delle multinazionali e imbottiglia (cosa rarissima) solo in vetro. Infine non poteva mancare un omaggio al territorio e alla cultura che ospita l'evento, con un banco dedicato al Consorzio Il Bagnacavallo e al suo Bursôn, vitigno autoctono di Bagnacavallo, salvato un secolo fa proprio dalla curiosità di Antonio Longanesi detto il Bursôn.

Le porte del Convento di San Francesco e di Vinessum 2018 si apriranno ad appassionati e professionisti del settore domenica 20 e lunedì 21 maggio dalle 12 alle 20.

Ingresso giornaliero: 20 euro per i privati e 10 euro per gli operatori del settore accreditati sul sito www.vinessum.it entro il 14 maggio, compreso il calice da degustazione.

Con questa edizione di Vinessum si consolida la partnership di Andrea Marchetti e Blu Nautilus di Rimini. Hanno collaborato inoltre a Vinessum 2018 Giovanni Segni, wine specialist di fama mondiale e Laura Vianello, enoblogger di livello nazionale e miglior sommelier Veneto 2015. Informazioni su www.vinessum.it

Sabato 26 maggio sarà poi la volta di La piazza in tavola, che in una formula rinnovata e arricchita tornerà ad animare il centro storico di Bagnacavallo con laboratori, ristorazione, negozi aperti, canti e musica grazie ad associazione Bagnacavallo fa Centro e Comune in collaborazione con Consorzio Il Bagnacavallo e Pro Loco.

Si inizierà dalle 16.30 con il laboratorio per bambini Le mani in pasta in collaborazione con le azdôre e animazione a cura del gruppo I Diavoli della Frusta.

Alle 19 aprirà i battenti l'osteria a cielo aperto allestita in piazza da alcuni ristoratori bagnacavallesi. Collaborano Agriturismo Sant'Uberto, Osteria Malabocca, Ristorante Palazzo Baldini e Ristorante Raggio di Sole.

Sul palco, dalle 21, si terrà lo spettacolo del Gruppo folkloristico Canterini e Danzerini Romagnoli Turibio Baruzzi di Imola e ci sarà la possibilità di cimentarsi con la danza nella pista da ballo allestita in piazza.

La serata, che ospiterà poi come da tradizione la premiazione del miglior Bursôn etichetta nera attualmente in commercio, sarà l’occasione per celebrare il ventesimo compleanno del Consorzio il Bagnacavallo. Il miglior Bursôn, uscito vincitore dalla 15a edizione del concorso enologico A che punto siamo? promosso dal consorzio, sarà premiato con il Cavallo Nero, originale gioiello ideato, realizzato e offerto dall'orafo Paolo Ponzi di Bagnacavallo.

Per informazioni:
FB Bagnacavallo fa Centro
www.prolocobagnacavallo.it 

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento