mercoledì 13 giugno 2018

Il Comune della Romagna Estense alle elezioni di maggio

Ennesima divisione della sinistra anche a Lugo?
Se c'è un momento della sua storia politica in cui la sinistra abbia assolutamente bisogno di stringere le file, di quella Unità con titola da sempre il suo quotidiano, è sicuramente questo.

La fine del voto ideologico, il fenomeno storico delle emigrazioni cui la sinistra non può non rispondere giustamente anche con il suo valore della solidarietà, il mal di pancia "egoistico" del voler sempre star meglio e conseguentemente la voglia di cambiare sempre chi ha il potere per provare a farlo, la mancanza di un leader dopo la presa d'atto della presunzione di Renzi, mettono la sinistra all'angolo.

E la goccia è stata l'autogol di volerci andare da solo, con il NO a Di Maio e il conseguente "Vai pure tu" a Salvini.

E nel frattempo c'è stato persino la porta sbattuta da D'Alema e Bersani!

In questo conteso politico nazionale, con il PD che già quattro anni fa per la presunzione di non fare le Primarie, di voler ancora una volta decidere loro, i pochi dirigenti di sempre più pochi iscritti, portato per la prima volta al ballottaggio, "corre voce" che le liste di sinistra alle prossime comunali saranno due, mentre è ormai certo che il candidato, ancora una volta, se lo sono scelti loro.

Sembra che verso la fine del mese se ne saprà di più di questa seconda lista della sinistra.

Ma emergerebbe un dato davvero stimolante, alla base del programma ci dovrebbe essere il Comune della Romagna Estense.

Un tema posto all'attenzione cinque anni fa dall'Associazione EViva Lugo che si ispira al pensero dell'ex assessore Valter Ricci Bitti.

Un tema che conseguentemente fu posto all'attenzione della campana elettorale, che fu oggetto delle domande ai sette candidati a sindaco di allora e che trovò l'interesse di Davide Ranalli tanto che promise che sarebbe stato oggetto di esame durante la consiliatura, i suoi cinque anni....

Arrigo Antonellini

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento