martedì 26 giugno 2018

Il feretro di Baracca rientrato al cimitero

Ricevuto da un picchetto d’onore dell’Aeronautica militare


Il trasporto anche questa volta è stato condotto da un mezzo dell’Aeronautica militare italiana.


Alla cerimonia era presente il sindaco di Lugo Davide Ranalli. Dopo una breve sosta in piazza Baracca, il feretro è stato ricevuto al cimitero da un picchetto d’onore dell’Aeronautica militare.

Il feretro contenente le spoglie mortali di Baracca è stato esposto all’Oratorio di Sant’Onofrio dal 2 giugno, giorno della Festa della Repubblica, per il centenario della morte dell’asso italiano dei cieli. In queste settimane sono oltre tremila le firme raccolte dal libro delle presenze, lasciate dai numerosissimi visitatori che hanno portato il proprio omaggio al feretro.

I locali del Sant’Onofrio sono stati concessi dall’Ausl della Romagna, proprietaria dell’immobile.

L’organizzazione è stata curata dal Comitato per le celebrazioni del centenario della morte di Francesco Baracca; in particolare, all’Oratorio è stata allestita una mostra fotografica sui funerali dell’eroe curata dall’associazione “La Squadriglia del Grifo” e le visite guidate sono condotte dalla sezione lughese dell’Unuci.

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento