martedì 17 luglio 2018

"Gioachino" a Bagnara

La prima assoluta di uno spettacolo dedicato a Rossini


Continuano a Bagnara gli appuntamenti con la seconda edizione di Muse, la rassegna che unisce teatro e musica all’interno della suggestiva corte della Rocca sforzesca.




Domani, mercoledì 18 luglio alle 21.15 ci sarà l’anteprima assoluta di “Gioachinoo!!”: nell'anno rossiniano, una serata di teatro e musica lirica ripercorre le tappe della carriera e della vita di uno dei più grandi musicisti italiani, di radici lughesi. Un Gioachino Rossini ormai anziano e malandato ripercorre, tra ironia e nostalgia, la sua carriera musicale; insieme a lui si potranno ascoltare alcune tra le arie più preziose del grande maestro, tra un sorriso e un pizzico di commozione.

Lo spettacolo vedrà sul palco Edoardo Siravo (nei panni di Gioachino Rossini) e il mezzosoprano Daniela Pini, con la partecipazione di Gabriella Casali e del piccolo Mattia Morsiani; i testi sono di Paolo Parmiani.

L’appuntamento successivo sarà venerdì 20 luglio con Medea, nella versione di J. A. Benda, con Clara Galante. Il programma completo della rassegna è disponibile sul sito www.comune.bagnaradiromagna.ra.it.

Ogni sera di spettacolo, davanti alla Rocca, dalle 19 ci saranno gli “Aperi-Muse”, speciali aperitivi in compagnia degli attori, organizzati dallo staff di Degusto con Gusto.

Tutti gli spettacoli iniziano alle 21.15. 

I biglietti hanno un costo da 8 a 12 euro (2 euro di sconto fino ai 12 anni). 

La rassegna è organizzata dal Comune di Bagnara di Romagna e Pro Loco Bagnara in collaborazione con il Plataus Festival di Sarsina, con il contributo della Bcc - Credito cooperativo della Romagna occidentale e ristorante Il Molinello. La direzione artistica è del sindaco Riccardo Francone, in collaborazione con il prestigioso Plautus Festival di Sarsina (Fc) diretto da Cristiano Roccamo.

Per ulteriori informazioni e prenotazioni, chiamare lo 0545 905505, oppure 0545 905508. In caso di maltempo, gli spettacoli si terranno nell'auditorium parrocchiale di piazza Francucci. 

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento